martedì, 29 Novembre 2022
spot_img
HomePalermoProseguono a Palermo gli interventi Rap per recuperare gli accumuli di rifiuti

Proseguono a Palermo gli interventi Rap per recuperare gli accumuli di rifiuti

Raccolta Differenziata. Ieri riunione tra Utilitalia, RAP e McDonald's per avviare un percorso virtuoso e favorire le pratiche di riciclo presso tutti i locali della catena di fast-food

RAP informa che, oltre agli itinerari giornalieri di raccolta previsti nei tre turni, sono quasi sul finire le attività di recupero di quelle postazioni da cassonetto che oramai non possono essere più recuperate manualmente dagli operatori.

Come da programma si è intervenuti regolarizzando il servizio di raccolta da cassonetto nelle vie: Ernesto Basile, via Brasa, via Villagrazia, via Orsa Maggiore, via Orsa Minore, via Belmonte Chiavelli, via Pecori Giraldi, via Annibale di Francia, via Achille Grandi, via Di Vittorio, viale Michelangelo, via San Lorenzo, Via Calandra, viale Regione Siciliana altezza Ospedale Cervello, via Brunelleschi, via Albiri, via Entella, via Guarnieri, via Turchia, via Messina Marine, via Suor Maria Dolores di Majo, via beato Angelico, Corso dei Mille, via Evangelista di Blasi (tranne una postazione), via Santa Maria di Gesù, via Gramsci, via Romualdo Salernitano, via Favier (da definire ritiro ingombranti ), via Padre Kolbe.

Sono in corso in queste ore i recuperi nel quartiere della Marinella nello specifico nelle vie: Caduti sul Lavoro, via Papini, Jack London; via Lanza di Scalea, Borgo Nuovo.

Da stanotte in programma in prolungamento fino a domani: via Rampolla, via Rabin, via Sadat e via Calcante; a seguire in prosecuzione da definire lo Zen in particolare: via Primo Carnera, Bianchini e via De Gobbi. Un’altra squadra sarà dedicata alla via Riserva Reale, Via Evangelista di Blasi (una postazione), via Savonarola, via La Loggia, via Emilio Greco e Ballarò.

Dal 26 al 29 settembre sono stati effettuati 148 interventi e rimossi oltre duemila pezzi di ingombranti abbandonati su strada nelle vie: Trapani Pescia (11); via Cottolengo (1); via della Resurrezione (64); largo Filarete (4); via S. Luigi X (10); via Cardinale Doria (3); via Contardo Ferrini (6); via Garcia Lorca (8); via Padre Luigi La Nuza (5); via Patti (20); via Eugenio de Mazenod (20); via F. de Gobbis (11); via San Nicola (36); via E. Caruso; via Casino Grande; via A. de Curtis; via delle Pergole; via E. Duse; cortile Faraone; via B. Gigli; via Franco Franchi; via Padre Rosario da Partanna; via Ludovico Bianchini (9); via Archirafi (7); via Contessa Adelasia (20); G. Capparozzo (11); via san Cristoforo (36); via Gorizia (5); via Eugenio l’Emiro (7); via della Resurrezione (27); piazza Angelina Lanza (37); via Patania (31); via Porta Carini (17); via Beati paoli (3); via Monteleone (6); via Polito (22); via E. Duse (22); via Patti (3); via Giardino della Concordia (2); via Castelforte (4); piazza G. Bellissima (11); via Conti Amerigo (4); via G. Malvica (4); via Mater Dolorosa (17); via G. Spata (3); via F. Manno (3); via S. Filippo Neri (7); corso dei Mille (20); via Ragusa (147); via Galletti (11); via Pietro Mercatajo (15); via Ungaretti (73); via Sarmiento (36); via Kalsa (5); via Guido delle Colonne (37); via G. Zappa (59); via dei Picciotti (12); via Messina Marine (165); via Cristodulo (27); via R. d’Antiochia (5); viale Amedeo d’Aosta (35); piazzale Anita Garibaldi (5); via M. Alberto (14); via G. Coppola (40); via Bologna (14); via Aspasia (5); via Sofocle (6); via Cuba (10); via Pindemonte (29); via Maria SS. Del Carmelo (59); via Ettore Li Gotti (37); piazza Garraffello (13); via S. Teresa (8); via del Pappagallo (7); via Polito (47); via Carmine (43); via Mercato Bandiera (8); via Fardella (3);via Pigafetta (32); vicolo S. Uffizio (7); via D. Bazzano (18); via Luigi Galvani (14); via Padre Puglisi (7); via Giacomo Alagna (12); via Funaioli (19); fondo Tinnirello (8); via Piraino (36); via G. Coppola (11); via G. Palumbo (2); via Carmine alla Figurella (19); via G. da San Remo (2); via E. Montale (3); via Maccionello (85); via Padre Massimiliano Kolbe (21), via tasca Lanza (17); via degli Orti (4); via del Pappagallo (3); corso Vittorio Emanuele (16); via Cappuccini (36); piazza Francese (5); via Costantino Lascaris (3); via Re Federico (24); via A. Juvara (12).

Raccolta Differenziata. Riunione tra Utilitalia, RAP e McDonald’s per avviare un percorso virtuoso e favorire le pratiche di riciclo presso tutti i locali della catena di fast-food

Si è tenuto ieri pomeriggio in video Call una riunione tra Utilitalia (Federazione Nazionale delle Aziende Pubbliche che operano nei settori pubblici), McDonald’s Italia e la RAP che gestisce il servizio Pubblico di Igiene ambientale a Palermo per avviare, su tutto il circuito locale della catena di ristorazione, la Raccolta Differenziata.

L’incontro indetto da Luca Mariotto, direttore del settore Ambiente di Utilitalia, punta, come già è avvenuto in altre realtà italiane, ad avviare, a seguito di un accordo firmato nel giugno 2021 a livello nazionale tra Utilitalia, FISE Assoambiente e Mcdonald’s, azioni che portino a favorire le pratiche di riciclo da parte della collettività, nonché, per quanto possibile avviare l’eliminazione di imballaggi monouso in polistirene sostituendo gli stessi con materiale che provenga da fonti rinnovabili e riciclate.

Alla riunione, dove nello specifico erano presenti per RAP, il dirigente tecnico dell’area ambientale, il responsabile di Milano della sostenibilità ed il referente della Raccolta Differenziata di MCDonald’s ITALIA, si è identificato un percorso che nel giro di qualche settimana porterà la raccolta differenziata anche in quei fast food non ricadenti in area porta a porta. Ad esempio, quello che ricade su viale Regione Siciliana dove l’enorme quantità di rifiuti non selezionati e conferiti nei cassonetti, ad oggi, ha causato un riempimento non ordinario delle postazioni dei contenitori, impedendo all’utenza domestica di conferire.

“L’Azienda Rap- spiega l’Amministratore Unico di RAP Girolamo Caruso – nonostante alcune di queste attività commerciali e di ristorazione non ricadano in area porta a porta, è pronta ad avviare, secondo un calendario dedicato, la raccolta differenziata all’interno delle strutture consegnando le attrezzature idonee per una raccolta delle frazioni selezionate. Si punta così a due obiettivi: Formare il cittadino verso la sostenibilità ambientale nell’ambito di un futuro di economia circolare e riuscire a rendere nelle aree circostanti le attività commerciali più decorose possibili”.

Martedì 11 ottobre tutte le parti coinvolte dall’iniziativa si incontreranno presso la sede di Mcdonald’s di viale Regione Siciliana / Via Uditore per avviare il progetto.

CORRELATI

Ultimi inseriti