Prorogata la pedonalizzazione di Via Maqueda. Orlando, sperimentazioni degli ultimi mesi positive

PALERMO – La gente cammina con tranquillità, poi si ferma ad osservare le vetrine. C’è chi, tenendo in mano un sacchetto, esce dai negozi con un sorriso raggiante, per avere acquistato un abito in saldo. Non manca la corsetta svelta di qualche sportivo e la chiacchierata scherzosa al bar tra colleghi d’ufficio in pausa pranzo. Una bella passeggiata in famiglia anima ancora di più la cosiddetta Strada Nuova: non c’è affatto la preoccupazione delle macchine di fronte ad un bimbo che preso dalla curiosità, staccando la sua manina da quella del babbo, si precipita dall’altro lato del marciapiede. Anche i commercianti mostrano una certa soddisfazione: gli affari sembrano procedere discretamente lungo una strada movimentata dai passanti.

In questi ultimi tempi, via Maqueda ha recuperato lo splendore di essere attraversata. Infatti, la pedonalizzazione, sperimentata dall’Amministrazione Comunale, pare avere dato esiti positivi e vantaggiosi, riscuotendo tra i palermitani apprezzamento e pareri favorevoli. Considerata la scadenza programmata a domenica 10 gennaio, l’Ufficio Mobilità del Comune di Palermo, ha emesso una ordinanza che proroga la pedonalizzazione fino alle ore 24 del 28 marzo, giorno di Pasquetta. Nei giorni festivi, invece, la pedonalizzazione comincerà alle ore 8 e non alle ore 10 come si verifica attualmente.

In generale, la scelta della pedonalizzazione deriva dalla valutazione della città nella sua quotidianità. Una strada, in cui i cittadini possono circolare liberamente senza i fastidii delle auto e del traffico, racconta spesso, in maniera più diretta, il loro stile di vita, la loro storia e identità. La strada pedonalizzata diventa per la città una cellula vitale, sia dal punto di vista commerciale che turistico. Scegliere di pedonalizzare significa, dunque, investire nel bene pubblico, puntando al miglioramento dello spazio urbano attraverso il verde e l’arredo.

La proroga della pedonalizzazione di via Maqueda si rivela per il Sindaco Leoluca Orlando e l’Assessore Giusto Catania una formula vincente, destinata a diventare definita.

“Questo periodo – hanno infatti dichiarato – sarà necessario per assumere decisioni condivise che determineranno l’assetto definitivo di via Maqueda e via Vittorio Emanuele. La pedonalizzazione di questi due assi stradali si sta consolidando ed è intenzione dell’amministrazione comunale renderla definita. Le sperimentazioni positive, attuate in questi ultimi mesi, hanno portato ad una consapevolezza diffusa tra i cittadini dell’importanza, dal punto di vista ecologico ed economico, della pedonalizzazioni”.

orlando

“Prima di Natale – concludono Orlando e Catania -, lungo i due assi è stato completato il posizionamento di nuovi arredi (panchine, fioriere e cestini) che hanno ricevuto plauso da residenti e commercianti. La passeggiata dal Massimo a Porta Nuova è una nuova conquista per i palermitani che, quotidianamente, percorrono a piedi il cuore della città”.

Parallelamente è stata eseguita anche la proroga di pedonalizzazione dell’area del Mercato delle Pulci, fino al prossimo 7 febbraio.

“La decisione di continuare la pedonalizzazione – hanno aggiunto Orlando e Catania – è stata presa su esplicito invito degli operatori economici che hanno apprezzato la chiusura alle auto come strumento per il rilancio del mercato storico. Sarà costantemente monitorato l’impatto che il provvedimento avrà sulla circolazione veicolare nelle strade limitrofe”.