Progettare il futuro e costruire comunità: nuove programmazioni per le politiche sociali post virus

Povertà abitativa: apre il quarto polo di accoglienza nel cuore di Ballarò a Palermo. Welfare e politiche sociali: al via gruppi di lavoro tematici

politiche_sociali
politiche_sociali

Dopo l’approvazione all’unanimità del consiglio comunale del regolamento sull’inclusione sociale, il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, insieme agli assessori Giuseppe Mattina e Giovanna Marano e ai responsabili degli uffici della attività sociali, ha incontrato alcuni esponenti della società civile palermitana.

Presenti, tra gli altri, il Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza e la Garante per le persone con disabilità oltre ai rappresentanti di enti e associazioni sia laiche che religiose (cattoliche e protestanti), professori universitari, studiosi ed esperti di politiche sociali, rappresentanti di IPAB e dell’Amministrazione comunale.

Obiettivo dell’incontro è stato quello di registrare i bisogni emergenti con l’intento di attivare tavoli di lavoro per riprogrammare e adeguare alla fase di riavvio post crisi epidemiologica le risorse a disposizione del comune per le attività sociali e per le prossime programmazioni.

Durante l’incontro è stata anche ribadita la centralità dei territori, partendo da bisogni concreti e dalle criticità che gli ultimi mesi hanno ancora di più evidenziato. Come è stata evidenziata la centralità del Servizio Sociale comunale che deve sempre più essere al centro delle politiche e della presa in carico per la predisposizione dei progetti individualizzati, in uno con la visione d’insieme dei bisogni della città.

Ai presenti è stato anticipato il documento di programmazione generale dei Comitati Educativi di Circoscrizione, ed è stata anche annunciata l’attivazione di quattro tavoli di lavoro entro i prossimi dieci giorni che dovranno elaborare delle linee guida operative attivabili in breve tempo, sia per riprogrammare le risorse disponibili sia per riflettere sulle opportunità e possibilità per reperirne di nuove.

I gruppi di lavoro individuati, ciascuno affidato al coordinamento di un dipendente comunale afferente all’area sociale, sono:
– Territorio e partecipazione
– Welfare di cura e di sviluppo
– Lavoro, inclusione e legalità
– Mutualità e diritti essenziali

Povertà abitativa, apre il quarto polo di accoglienza nel cuore di Ballarò

La Domus Carmelitana Siculorum, nel cuore di Ballarò, è da oggi il quarto polo di accoglienza in città, dedicato alle azioni integrate di inclusione sociale e contrasto alla povertà abitativa. Si aggiunge ai tre centri già attivi: Casa San Carlo, il Centro Agape e la Casa San Francesco.

La struttura ospiterà ventiquattro persone senza fissa dimora che, a seguito di un triage da effettuare in collaborazione con una equipe medica dell’ASP di Palermo, saranno ammesse se non presentano sintomi correlati al COVID- 19.

Inserita nell’ambito del progetto PON Metro POLI Diurni e Notturni, sarà gestita dall’ATS Istituto Don Calabria, Centro Diaconale Istituto Valdese, La Panormitana Soc. Coop. Soc. (braccio operativo di CARITAS) e Croce Rossa Italiana Palermo, in un sistema integrato con l’Unità operativa per il Contrasto alla Grave Marginalità Adulta del Comune di Palermo.

Al suo interno opereranno educatori o operatori sociali con esperienza nell’ambito degli interventi per le persone senza dimora.
In tutte le strutture è applicato un regolamento che tiene conto delle disposizioni normative in materia di emergenza COVID-19 e a tutti i presenti sono forniti dispositivi di protezione individuale.

Welfare e politiche sociali: al via gruppi di lavoro tematici

Quattro gruppi di lavoro tematici avviati riprogrammazione delle risorse già destinate nonché alla ricerca e programmazione di nuove risorse in materia di welfare e politiche sociali. E’ questo il secondo step che coinvolge rappresentanti di enti ed esperti del privato sociale dopo un incontro tenutosi con il sindaco Leoluca Orlando e gli assessori Giuseppe Mattina e Giovanna Marano.

I gruppi di lavoro che hanno, appunto, l’obiettivo di favorire il più ampio coinvolgimento e la più ampia partecipazione di attori pubblici e privati in materia di sviluppo di tematiche legate al welfare e politiche sociali verteranno su questi specifici temi: Territorio e partecipazione, Welfare di cura e di sviluppo, Lavoro, inclusione e legalità e Mutualità e diritti essenziali.

Tutti gli interessati, attraverso proposte, indicazioni, suggerimenti e documenti utili, potranno richiedere il proprio coinvolgimento inviando una mail al seguente indirizzo di posta elettronica: contributiprogettazionesociale@comune.palermo.it