Primo turno qualificazione internazionali tennis: salve solo due italiane

Karin Knapp - foto Ninni Ricotta
Karin Knapp - foto Ninni Ricotta
Carolina Pillot
Carolina Pillot

Palermo 06.07.2013 – Alle 14.30, sotto il sole cocente, ha preso il via al Country Club di Palermo, la XXVI edizione degli internazionali femminili di tennis.

Primo turno di qualificazione, giocato in contemporanea sui cinque campi in terra rossa circolo, amaro per alcune italiane.  La Pairone sconfitta dalla Sasnovich per 7-5 6-0; la Taorminese Tona sconfitta dalla tedesca Grajdek per 6-4 4-6 6-3; la Palmigiano battuta dalla svizzera Golubic per 6-1 6-3; la Remondina battuta dalla russa Melnikova per 7-6 (4) 7-6 (3); la Pillot battuta dalla spagnola Parra-Santonja per 6-7 (5) 6-4 6-1 e la Caregaro battuta dalla spagnola Sorribes-Tormo per 3-6 6-2 6-4.

Bene, invece la Floris che ha battuto la tedesca Kimmelmann per 6-4 1-6 6-2. Mentre, lo scontro tutto italiano tra la torinese Giulia Gatto  Monticone e la romana di origini ucraine Anastasia Grymalska ha visto vittoriosa la 26enne torinese che ha battuto la Grymalska per 6-3 6-2.
Compilato il tabellone principale che da lunedì vedrà’ in campo alcune delle più’ forti tenniste del Wta Tour. Prima testa di serie e’ la bolognese Sara Errani, n.5 del mondo seguita dalla tarantina, Roberta Vinci n. 11, quindi terza favorita del torneo, la giovane francese Kristina Mladenovic e a numero quattro la ceca Klara Zakopalova. A completare la lista delle otto teste di serie, la spagnola Lourdes Dominguez Lino, la rumena Irina Begu, l’altra iberica Silvia Soler Espinosa e ancora una giocatrice ceca, Karolina Pliskova. Anche se non comprese fra le otto teste di serie, la spagnola Medina Garrigues, cinque volte vincitrice di questo torneo tra il 2001 e il 2011, e l’azzurra Flavia Pennetta, vincitrice del torneo  nel 2009 contro la Errani, possono essere le giocatrici più insidiose per le otto avversarie.
Sorteggio poco felice perRoberta Vinci che dovrà affrontare all’esordio, probabilmente martedi’, la Zakopalova. Altre giocatrici da tenere in grande considerazione sono le finaliste del 2001 e del 2012, ossia la slovena Polona Hercog e la ceca Barbora Zahlavova Strycova che a secondo turno potrebbe ritrovarsi Sara Errani, dalla quale venne sconfitta in finale nel 2012.
Altre italiane in tabellone: Flavia Pennetta,  Karin Knapp, Alice Matteucci e Nastassja Burnett.
In sala stampa alle 18 circa si è tenuta la prima conferenza della XXVI edizione del torneo ed  ha visto protagonista la 26enne altoatesina di Brunico, Karin Knapp, reduce da una buona prestazioni a Wimbledon dove e’ approdata al quarto turno. “Sono molto felice di tornare a giocare al sole dopo aver sofferto il clima di Londra – ha detto l’azzurra – e poi a Palermo ho colto la mia prima semifinale in un torneo Wta. Mi sento in buone condizioni di forma e con il morale giusto per fare un buon cammino”.
Domani, dalle 17, secondo turno di qualificazione con otto partite. Ad aprire il programma sul campo centrale la rumena Alexandra Dulgheru, 24 anni, già numero 26 del mondo due anni fa prima di incappare in una serie di infortuni, che incontrerà  la svizzera Sadikovic.
In chiusura di serata la sfida tra due diciottenni, la numero 1 juniores di Spagna, Paula Badosa e la torinese Giulia Gatto Monticone, allenata dal tecnico della Federtennis, Tathiana Garbin.
Ecco di seguito i risultati del primo turno delle qualificazioni:
Sasnovich (Blr) b. Pairone (Ita) 7-5 6-0; Dulgheru (Rou) b. Shinikova (Bul) 6-3 6-0; Grajdek (Ger) b. Tona (Ita) 6-4 4-6 6-3; Garcia-Vidagany (Esp) b. Shamayko (Rus) 6-7 (6) 6-3 7-6 (1); Barrois (Ger) b. Kolar (Slo) 6-3 6-2; Gatto Monticone (Ita) b. Grymalska (Ita) 6-3 6-2; Sadikovic (Sui) b. Rottmann (Aut) 6-1 6-0; Gamiz (Ven) b. Ferrer-Suarez (Esp) 6-2 6-2;
Golubic (Sui) b. Palmigiano (Ita) 6-1 6-3; Badosa (Esp) b. Ozga (Ger) 7-6 (5) 4-2 rit.; Floris (Ita) b. Kimmelmann (Ger) 6-4 1-6 6-2; Mircic (Srb) b. Chakhnashvili (Geo) 6-0 7-5; Parra-Santonja (Esp) b. Pillot (Ita) 6-7 (5) 6-4 6-1; Melnikova (Rus) b. Remondina (Ita) 7-6 (4) 7-6 (3); Sorribes-Tormo (Esp) b. Caregaro (Ita) 3-6 6-2 6-4; Koehler (Por) b. Jegiolka (Pol) 6-2 6-2.