PRESENTATO AL TEATRO MASSIMO IL CONCERTO DI CAPODANNO, “LA FESTA DEL FUOCO”.

Musica e solidarietà in un teatro versatile che si apre alla città. Sono questi i temi che hanno animato la Presentazione del Concerto di Capodanno che si inserisce nell’ambito della manifestazione “Il Massimo per tutti”, articolata in 67 appuntamenti dal 5 dicembre 2014 al 6 gennaio 2015.

ilmassimopertutti
L’evento che si terrà al Teatro Massimo, secondo il consueto primo dell’anno, alle ore 18,30, è promosso dalla Presidenza del Consiglio Comunale di Palermo e prevede l’esecuzione di un repertorio molto ricco e articolato. Le musiche spaziano infatti, da Grieg ad Offenbach da Verdi a Beethoven, ma anche Rossini, Ravel, Bizet, De Falla e J. Strauss, tutti autori legati da un filo conduttore comune, il fuoco. Il concerto è intitolato infatti “La Festa del fuoco” e sarà diretto da Gabriele Ferro, con l’orchestra, il Coro, il Coro di voci bianche della Fondazione, questi ultimi sotto la direzione di Piero Monti e Salvatore Punturo. Si potrà assistere al concerto anche in Piazza Verdi attraverso uno schermo gigante montato per l’occasione e che trasmetterà in diretta l’evento, condividendolo così con tutta la cittadinanza. L’incasso del concerto sarà devoluto in beneficenza, nello specifico all’Associazione Astalli di Palermo, organismo di volontariato che fornisce accoglienza a migranti, rifugiati, minori e donne della Provincia di Palermo e all’Oratorio di Santa Chiara.
Per il Sovraintendete al Teatro Massimo Francesco Giambrone “un teatro che vuole essere sempre più aperto, accessibile e sempre più in rapporto con la città non poteva d’altra parte rimanere chiuso in un momento di festa così sentito come è il Capodanno. La scelta di devolvere l’intero incasso in beneficenza, insieme a quella di addobbare a festa il teatro utilizzando le stelle di Natale dell’AIL, conferma una attenzione al sociale e alla solidarietà che sono ambiti nei quali il teatro vuole dare il proprio contributo”. Per il Sindaco Leoluca Orlando “il Teatro Massimo non è a Palermo, il Teatro Massimo è Palermo, così come Santa Chiara non è a Palermo, è Palermo, il centro Astalli non è a Palermo, ma è Palermo: questo è il senso del concerto. Per Iniziare il nuovo anno non possiamo che consolidare la sinergia tra il Teatro Massimo e Palazzo delle Aquile, due bandiere delle nostra città, e non si tratta solo di parole ma di fatti. Oggi è un giorno storico importante perché si è firmato un protocollo di intesa con il consenso di tutti i lavoratori del Teatro Massimo che hanno deciso di limitare scioperi e iniziative in occasione di particolari spettacoli, segno evidente che per i lavoratori il Teatro Massimo è un simbolo della città, in un clima che si è in qualche modo creato e che crea le condizioni di rilancio nazionale e internazionale di questo Teatro”.

DSCF0750

Di seguito il programma “Festa del Fuoco”. Concerto di Capodanno:
Edvard Grieg: “Il mattino” da Peer Gynt suite n.1 op. 46
Giuseppe Verdi: “Va Pensiero” da Nabucco
Jacques Offenbach: “Barcarola” da Les contes d’Hoffmanm
Ludwing van Beethoven: “Heil! Heil unserm Enkeln” da Kӧning Sthephan op.17
Gioacchino Rossini: “Ouverture” da La cenerentola
Maurice Ravel: Bolero
Georges Bizet: “Avec la garde montantr” – “Entr’acte (Atto quarto) – “les voici, la quadrille!” da Carmen
Manuel de Falla: “Danza ritual del fuego” da El amor brujo
Johann Strauss: Unter Donner und Blitz polka veloce op. 324
Josef Strauss: Feurfest polka française op. 329
I biglietti sono in vendita presso il botteghino del Teatro (aperto da martedì a domenica ore 9:30 – 18:00). Il costo è da 10 a 30 euro.