giovedì, 18 Luglio 2024
spot_img
HomeappuntamentiCinisi, il Premio Domina a sette donne che si sono distinte conciliando...

Cinisi, il Premio Domina a sette donne che si sono distinte conciliando famiglia e professione

Ecco chi sono le sette protagoniste siciliane che hanno ricevuto il premio

Sarà devoluto in beneficenza al Santuario Maria di Gesù di Santocanale per abbattimento delle barriere architettoniche la seconda edizione del “Premio Domina” promosso dal  Club Inner Wheel Terrae Sinus, nella sede di Villa Adriana, a Cinisi (PA).

“Il nostro Club tiene molto a questo premio, che ogni anno riconosce il merito di Donne che si sono distinte per il coraggio di impegnarsi in prima persona in tutte quelle attività che coinvolgano l’altro. La seconda edizione 2022 del “Premio Domina” – afferma Tina Thomsen, presidente del Club Inner Wheel Terrae Sinus  – vuole  ribadire l’importanza di una forte presenza femminile, rendendoci onorate e orgogliose”.

Sette i premi che verranno assegnati a professioniste che hanno saputo distinguersi puntando sulla determinazione e la valorizzazione del proprio talento, che hanno saputo conciliare vita familiare e professionale.

Questa la motivazione che accompagnerà la consegna del premio a ognuna di loro: “Bellissime quelle donne che camminano a testa alta. Che non hanno paura di dire la verità. Che non provano invidia perché sanno quanto valgono e non hanno bisogno di screditare o scavalcare nessuno. Mai banali. Osservano, e vanno oltre. Profumano di gentilezza, discrezione e dignità. Sensibili, delicate, tenaci come poche non competono, perché non ne hanno bisogno“.  

Ecco le “DONNE” che verranno premiate il 26 sera, in questo evento che avrà inizio alle 19:

Sara Favarò, cavaliere della Repubblica, scrittrice, giornalista e artista poliedrica; Francesca Messana, dott.ssa in Microbiologia e Virologia; Antonella Di Bartolo, dirigente ICS” “Sperone-Pertini” Palermo; Anna Maria Pusateri, presidente del “Movimento per la Vita – Cinisi”; Graziella Bentivegna, fiduciaria Liceo Linguistico Peppino Impastato Terrasini; Paola Geraci, Ricercatrice presso il Policlinico di Palermo, specialista in Ginecologia e Ostetricia e in Chirurgia Oncologica; Myriam Leone, docente di Latino e Greco.

Alla serata prenderanno parte: Lucia Di Paola Guzzardi, Governatrice I.W. Distretto 211; Patrizia Ardizzone, Presidente Rotary Club Palermo Ovest 2110 Sicilia e Malta; Giosuè Maniaci, Sindaco di Terrasini, e Giangiacomo Palazzolo, Sindaco di Cinisi, Comuni che patrocinano l’evento Suor Giuseppina Di Dio, Superiora Generale Suore Cappuccine dell’Immacolata di Lourdes. Modera  la giornalista Gilda Sciortino.

Saranno presenti, come per la precedente edizione, Fischietto The Voice from Radio Time e Clarissa Pizzo Steve La Chance Ballet.

Le donne premiate

Sara Favarò, artista poliedrica, scrittrice, giornalista impegnata in fatti di cronaca di notevole importanza, insignita dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, Cavaliere Della Repubblica Italiana.

Francesca Messana, firmataria della Legge per la costituzione della Riserva Orientata della Sicilia,  istituita grazie alla Legge Regionale sui Parchi e le Riserve naturali, con la quale la Sicilia si è posta  all’avanguardia in Italia nella legislazione relativa alla protezione dell’Ambiente. 

Paola Geraci, ostetrica e ginecologa, che ha dedicato tutta la sua vita alla Cura delle donne e dei loro bambini, facendo della sua professione una missione, anche nei Paesi Africani dove le donne hanno disperato bisogno di comprensione soltanto per l’essere Donna.

Antonella Di Bartolo, dirigente dell’ICS “Sperone Pertini”, il cui intuito e la determinazione dettata da tanto amore per la propria professione hanno trasformato una scuola allo sbando, in un Istituto divenuto punto di riferimento per quei ragazzi che, pur nati in un quartiere difficile, vogliono crearsi una Vita sana e onesta.

Graziella Bentivegna, fiduciaria del Liceo linguistico “Santi Savarino Terrasini”. L’amore per l’insegnamento l’ha portata a creare un sistema grazie al quale anche i ragazzi meno fortunati possono partecipare nelle ore scolastiche ad attività correlate alla normale didattica, dando così loro delle opportunità alternative di crescita.

Anna Maria Pusateri, presidente del “Movimento per la Vita”, per il suo impegno di notevole spessore, la sua vita dedicata alla famiglia e a tutte le persone con grandi problemi che trovano in Lei Conforto e Amore.

Miriam Leone, docente di Latino e Greco. Grazie a lei e alla Compagnia Teatrale creata con il marito, le Opere scritte dai grandi autori Greci e Latini si intersecano con le opere di nuovi autori, dando vita a un Teatro Moderno che desta curiosità e attrazione nei  giovani e meno giovani.

Alla fine della premiazione un riconoscimento di Merito è andato a Suor Giuseppina Di Dio, Superiora Generale delle Suore Cappuccine dell’Immacolata di Lourdes, accompagnata da  Don Antonio Chimenti. Una presenza non certo casuale perché il ricavato della serata è stato devoluto in beneficenza al Santuario “Maria di Gesù di Santocanale” per l’abbattimento delle barriere architettoniche.

Alla fine delle premiazioni tutte le socie dell’ Inner Wheel Terrae Sinus si sono strette con orgoglio alla Socia Cristina Cianti, insignita del Riconoscimento “Marisa Bellisario”. Imprenditrice impegnata nell’attività in tutto il territorio nazionale, guida da anni la propria azienda con serietà, dedizione e tenacia e con la massima attenzione per garantire un futuro prospero alla sua azienda, a tutti i collaboratori e alle loro famiglie nel rispetto dell’appartenenza.

CORRELATI

Ultimi inseriti