domenica, 16 Maggio 2021
spot_img
HomeappuntamentiPoesia. Dalle Marche alla Sicilia per una Raccolta in versi

Poesia. Dalle Marche alla Sicilia per una Raccolta in versi

WP_20160611_17_21_01_ProSi è svolta presso la Sala delle Carrozze, nella splendida cornice di Villa Niscemi, un pomeriggio all’insegna della poesia che ha visto protagonisti una quarantina di poeti siciliani.

Ad organizzare l’evento è stata l’Associazione Culturale Euterpe di Jesi il cui presidente e fondatore è lo scrittore e critico letterario Lorenzo Spurio.

Ogni poeta ha interpretato una sua poesia a scelta, di fronte ad una numerosa platea di altri poeti ed amanti della poesia. L’intenzione degli organizzatori dell’incontro è quella di creare una antologia di autori vari, che raccolga tutte le poesie lette in sala.

WP_20160611_19_45_51_ProEra presente anche Elvio Angeletti poeta marchigiano: “Sono particolarmente emozionato e contento di essere venuto in Sicilia per organizzare questo tour di eventi culturali, presentazioni e dibattiti, che prevede ancora altre tappe: ancora a Palermo presso Villa Trabia; a Caltanissetta presso l’Istituto comprensivo statale Martin Luther King; a Bagheria presso Palazzo Cutò. La vostra è una terra meravigliosa, piena di fascino e cultura e sto notando una partecipazione attiva e notevole di persone”.

Ricordiamo che Elvio Angeletti è autore di vari libri di poesie e che in questo suo viaggio in Sicilia ha presentato a Villa Trabia la sua ultima opera “Respiri di vita” Intermedia Edizioni.

Chiediamo quali sono le sue impressioni a Michele Miano, poeta e critico letterario, anche lui presente nella Sala delle Carrozze di Villa Niscemi: “Sono senz’altro più che positive e ritengo che queste iniziative, senza scopo di lucro, debbano essere sempre più incentivate. Spezzo una lancia a favore di Lorenzo Spurio giovane operatore culturale il quale, insieme a Elvio Angeletti dalle Marche, ha promosso un reading di questo livello, non semplice da gestire dal punto di vista logistico. Il livello delle poesie di oggi è discreto e dignitoso, soprattutto si sente una grande necessità di poesia; è un po’ l’emblema dell’uomo di oggi, che ha bisogno di comunicare, che porta ad un prolificare di iniziative culturali in controtendenza all’eccessivo uso del web che crea rapporti di tipo virtuale.”

Per chi vuol conoscere l’associazione Euterpe, i suoi componenti e le iniziative in corso, può visitare il sito www.associazioneeuterpe.com

CORRELATI

Ultimi inseriti