giovedì, 18 Luglio 2024
spot_img
HomesportPodismo, il 1° maggio al via il VI Trofeo Equilibra Memorial Nunzio...

Podismo, il 1° maggio al via il VI Trofeo Equilibra Memorial Nunzio Ganci

Antonio Mascari e Claudia Licciardi sono i vincitori del VI Trofeo Equilibra – I Memorial Nunzio Ganci “Uno di Noi”, che si è disputato stamani a Palermo

Primo maggio di corsa a Palermo con il VI Trofeo Equilibra – I Memorial Nunzio Ganci
“Uno di Noi”. La manifestazione, organizzata dall’Equilibra Running Team, vuole
fortemente ricordare la figura di Nunzio Ganci, storico e iconico podista palermitano,
scomparso a causa di un malore improvviso mentre si allenava all’interno della villetta di
Case Rocca, il 13 maggio dello scorso anno. Una perdita “pesante”, improvvisa e dolorosa
per familiari, amici e compagni di corsa che nella gara di lunedì prossimo, terranno viva
così la memoria e il ricordo del loro amico scomparso. 

Il VI Trofeo Equilibra – I Memorial Nunzio Ganci “Uno di Noi”, è stato presentato
giovedì 27 aprile, nel corso della conferenza stampa che si è svolta presso un locale
palermitano. Erano presenti, tra gli altri, l’assessore allo sport del Comune di Palermo
Sabrina Figuccia, il presidente del Comitato regionale della Fidal Sicilia, Salvatore Gebbia,
il presidente dell’Equilibra Running Team, Salvatore Badagliacca, Enzo Puglisi responsabile
tecnico della manifestazione e Rachid Berradi, ex primatista italiano nella mezza maratona e finalista alle Olimpiadi di Sydney nei 10000 metri. 

IL PERCORSO GUARDA AL PATRIMONIO UNESCO

La gara di lunedì 1 maggio (Festa del Lavoro) si preannuncia spettacolare per
partecipazione ma anche per quel che riguarda il percorso, che si sviluppa tra le bellezze
architettoniche del capoluogo siciliano. “Abbiamo copiato un pezzo della Maratona di
Palermo per fare correre gli atleti su un percorso spettacolare per bellezze architettoniche e
storiche”: queste le parole di Salvo Badagliacca presidente della società organizzatrice. 

Tre giri da circa 3300 metri ciascuno con partenza e arrivo da piazza del Parlamento, all’ombra del palazzo dell’Assemblea Regionale Siciliana. “Un percorso che abbiamo fortemente voluto – ha sottolineato Enzo Puglisi – e che non mancherà di affascinare per bellezza atleti, accompagnatori e spettatori”.  
Gli atleti infatti lasciata piazza del Parlamento (START ALLE ORE 9.30) proseguiranno
per piazza della Vittoria, via Vittorio Emanuele, piazza Villena (Quattro Canti di Città), via
Maqueda direzione piazza Bellini (giro di boa), piazza Villena, via Maqueda direzione
piazza Verdi, via G. Rossini, via Principe di San Giuseppe, discesa delle Capre, piazza
Sant’Onofrio, via Panneria, via Judica, via Beati Paoli, via Sant’Agata alla Guilla, via Incoronazione, via Matteo Bonello, via vittorio Emanuele, piazza della Vittoria, piazza del
Parlamento (arrivo). Il ritrovo degli atleti è previsto alle ore 8.00, proprio accanto alla sede
dell’Assemblea Regionale Siciliana.   

“Proveremo a correre sicuramente a camminare almeno uno dei tre giri previsti – ad
affermarlo è stato l’assessore allo sport Sabrina Figuccia che ha coinvolto sia Salvatore
Gebbia che Rachid Berradi. Per l’amministrazione comunale  – ha continuato la Figuccia –
queste sono manifestazioni che oltre ad avere un fine di aggregazione, esaltano la bellezza
della nostra città; da parte nostra ci sarà sempre la massima collaborazione nel supportare
gli organizzatori, mettendoli in condizione di predisporre al meglio l’evento”. Nei loro
interventi sia il presidente della Fidal Sicilia Gebbia che Rachid Berradi, hanno voluto
ricordare l’amico Nunzio, raccontando di cene e allenamenti.

Ancora presto per numeri e nomi, le iscrizioni infatti chiudono alle ore 24.00 di sabato 29
aprile e non si esclude qualche proroga in extremis.  

LE PREMIAZIONI


Lunedì, al termine della gara, oltre ai premi per i primi assoluti e per i primi tre di categoria, l’organizzazione ha previsto uno speciale riconoscimento, il I Trofeo Nunzio Ganci “Uno di Noi”, che andrà al primo uomo della categoria SM55, la stessa della quale faceva parte Nunzio, quando se ne è andato. Iniziativa nell’iniziativa, per ricordare al meglio Nunzio Ganci: la pergamena dove gli amici, in questi giorni, hanno lasciato una frase, una dedica, un pensiero. La stessa sarà successivamente collocata presso l’albero di Nunzio, che raccoglie altri cimeli lasciati in questi mesi dai suoi amici e che si trova nei pressi della
villetta di Case Rocca, consueto luogo di allenamento dei runners palermitani. Sempre
lunedì una gigantografia con il volto sorridente di Nunzio Ganci sarà donata al fratello
Giovanni. La manifestazione sarà anche valida come prova ufficiale del circuito BioRace.

A Mascari e Licciardi il Trofeo Equilibra

Sono Antonio Mascari (Polisportiva Nadir) e Claudia Licciardi (Palermo H13.30) i
vincitori del VI Trofeo Equilibra – I Memorial Nunzio Ganci “Uno di Noi”, che si è
disputato stamani a Palermo. La manifestazione, organizzata dall’Equilibra Running Team,
ha ricordato la figura di Nunzio Ganci, iconico podista palermitano, scomparso a causa di
un malore improvviso mentre si allenava all’interno della villetta di Case Rocca, il 13
maggio dello scorso anno.  
Pioggia scongiurata e temperature gradevoli con partenza e arrivo da piazza del Parlamento, proprio sotto il portone dell’Assemblea Regionale Siciliana, storico edificio oggi preso letteralmente d’assalto dai tantissimi turisti presenti in città. Tre giri con una full immersion nel centro storico, tra via Vittorio Emanuele, piazza Bellini, via Maqueda, piazza Villena e le stradine che si inerpicano alle spalle della Cattedrale.
Al maschile partenza sprint per Mascari, subito in testa ha fatto gara a se andando a vincere la manifestazione che per lui ha avuto un sapore tutto particolare. “Non gareggiavo dal 2018, ma oggi dovevo esserci per ricordare l’amico, con il quale ho condiviso allenamenti e divertimento; percorso duro ma bello, così come è stato bello vincere. Inutile dire che il successo è dedicato a Nunzio Ganci”. A Mascari, che detiene il record italiano categoria SM50 nella distanza della maratona con 2h28’18, anche il Trofeo Nunzio Ganci
riconoscimento all’atleta categoria SM55, la stessa di appartenenza dell’atleta quando se ne
è andato.
Alle spalle di Mascari è giunto Roberto Di Bella (Amatori Palermo) attardato da quasi due
minuti. Terzo il “furetto” Calogero Di Gioia (Universitas Palermo) particolarmente brillante
oggi. 
Al femminile, prova maiuscola per Claudia Licciardi che ha dettato i ritmi della gara,
tenendo subito a bada la forte Barbara La Barbera (recente vincitrice del Vivicittà di
Palermo). Tre giri in continua progressione ed un arrivo in solitaria con quasi due minuti di
vantaggio sull’altofontina. Terza più staccata Laura Mattei (Atletica Mondello).

“Sono felice per questa vittoria – le parole della Licciardi – percorso bello, tanta gente e un successo che mi gratifica. Essere qui oggi era importante per ricordare Nunzio Ganci, punto di riferimento per noi master”.   

Circa 200 gli atleti al traguardo, tra questi anche Francesco De Trovato 90 anni a settembre, Pietro Mafara e Camillo Cucina che hanno già superato da un pezzo le 80 primavere.
Qualche secondo prima dello start il via per i familiari di Nunzio Ganci, per loro qualche metro tra commozione e applausi. “Di corsa” ma con velocità sicuramente più da “crociera”
anche l’assessore allo sport del Comune di Palermo Sabrina Figuccia e il presidente della
Fidal Sicilia Salvatore Gebbia; per loro un giro del percorso, quanto basta per onorare la
manifestazione.
Terzo tempo con le premiazioni e con il ricordo di Nunzio, costante presenza nel corso di
tutta la mattinata, oltre che con la memoria, anche con una sua gigantografia che lo ritrae col suo solito sorriso, quel sorriso che regalava a tutti, amici e semplici conoscenti. 
 
 Classifica uomini

  1. Antonio Mascari (Polisportiva Nadir) 36’42
  2. Roberto Di Bella (Amatori Palermo) 38’40
  3. Calogero Di Gioia (Universitas Palermo) 39’46
  4. Antonino Muratore (Universitas Palermo) 39’58
  5. Vincenzo Primavera (Sport Amatori Partinico) 39’59

Classifica donne

  1. Claudia Licciardi (Palermo H13.30) 42’42
  2. Barbara La Barbera (Marathon Altofonte) 44’02
  3. Laura Mattei (Atletica Mondello) 49’14
  4. Emily Inzirillo (Equilibra Running Team) 49’35
  5. Maria Pia Biundo (Club Atletica Partinico) 51’15.

CORRELATI

Ultimi inseriti