Petralia Soprana. Celebrazioni del 76° anniversario della battaglia di Capo Matapan

Torna il Decalogos Tour, ciclo di incontri dedicati al turismo relazionale integrato e alle specificità territoriali a cura di ItiMed, associazione culturale presieduta dall’architetto Antonella Italia, da tempo impegnata sul versante della valorizzazione di itinerari e percorsi intimamente legati al Mediterraneo e alla sicilianità.

Il primo degli appuntamenti, dieci in tutto come ogni anno, si terrà sabato 1 aprile a Petralia Soprana, in provincia di Palermo, in occasione del 76° anniversario della battaglia di Capo Matapan, combattuta tra il 28 e il 29 marzo del 1941 nelle acque a Sud del Peloponneso, tra la Regia Marina Italiana e la britannica Mediterranean Fleet.

Un tragico evento navale che la comunità di Petralia Soprana custodisce tra i ricordi del proprio passato, poiché tra i sopravvissuti figura Vittorio Cerami, nativo del paese madonita, maestro elementare, pittore e superstite della seconda guerra mondiale: alcune tra le sue opere sono ospitate presso “La Casa del Pittore di Petralia”, della quale fu antico proprietario, oggi B&B e casa museo nel cuore del piccolo centro., racconta,

A Cerami, non a caso, è dedicato il video “La storia del Pittore – Madonie experience”, prodotto da ItiMed, che sarà proiettato in occasione dell’anniversario presso i locali di Palazzo Pottino dove, nell’ambito della stessa occasione, sarà presentato il libro “Matapan- Le voci di dentro della Prima Divisione”, scritto da Giuseppe Chirico, figlio di Antonio, anch’egli sopravvissuto alla battaglia.

I due eventi, condotti dalla giornalista Marianna La Barbera, avranno inizio a partire dalle 11:30; l’iniziativa è organizzata in collaborazione con l’Amministrazione Comunale e con l’ANMI, l’Associazione Nazionale Marinai d’Italia; prevista la partecipazione straordinaria del Contrammiraglio Nicola De Felice, comandante di Marisicilia.