Pallanuoto Under 15, il TeLiMar tra le migliori 8 società d’Italia

Telimar Pallanuoto Under 15

Il TeLiMar si conferma tra le migliori società d’Italia nel settore giovanile. Dopo aver conquistato l’accesso alle Final Eight con la formazione Under 17 allenata da Ivano Quartuccio, il Club dell’Addaura bissa il risultato anche con l’Under 15 guidata da Gaetano Occhione.

Al termine della due giorni di semifinali, disputata alla Piscina Olimpica Comunale di viale del Fante, la squadra palermitana si è classificata al secondo posto, dietro all’Acquachiara Napoli, superando per differenza reti la Waterpolo Bari e il CC Napoli e riservandosi, così, un posto tra le otto finaliste.

Questi i risultati del girone 4 delle semifinali nazionali Under 15:
Canottieri Napoli – TeLiMar 6-11
Acquachiara – Waterpolo Bari 8-7
TeLiMar – Acquachiara 5-8
Waterpolo Bari – Canottieri Napoli 3-7
Acquachiara – Canottieri Napoli 5-3
Waterpolo Bari – TeLiMar 9-7

Formazione TeLiMar Under 15: Pierpaolo La Cerva, Luigi Giuliano Emiliano Ricciardello, Emanuele Giuliano, Giorgio Occhione, Manfredi Agnello, Gabriele Sardisco, Andrea Piscitello, Giuseppe Grassadonia, Luca Torres, Lorenzo Vannucci, Alberto Caviglia, Alberto Ciralli, Giacomo Cesarò, Giuseppe Scalici, Antonino Di Noto – Allenatore: Gaetano Occhione

Appuntamento con le Final Eight Under 15 ad Ostia dal 6 al 9 agosto.

«Sono contento soprattutto per i ragazzi – afferma Gaetano Occhione, Allenatore TeLiMar Under 15 -. Era una squadra su cui inizialmente si puntava poco. Devo dire che con merito e con una piccola dose di fortuna siamo riusciti ad approdare alla finale ad otto, che è un premio bellissimo per questo gruppo, che potrà confrontarsi con le migliori d’Italia. Non abbiamo l’ambizione di puntare allo scudetto, ma vogliamo dimostrare che non siamo qui per caso. È un gruppo in cui ci sono molti giocatori che possono crescere tantissimo, perché hanno grandi potenzialità. La cosa più importante è che questo gruppo ha capito che il lavoro può pagare, ma bisogna metterci carattere e spirito di sacrificio, a volte soffrendo durante le partite, cosa che spesso ci ha messo in difficoltà. Vivere questa esperienza unica, meritata, li farà crescere molto soprattutto mentalmente, facendo capire loro che c’è tanto lavoro da fare. Le finali sono inoltre un’opportunità, perché durante questi venticinque giorni che ci separano da Ostia i ragazzi potranno continuare ad allenarsi, anziché fermarsi per due mesi. Il ché è ottimo perché permetterà loro di migliorare ulteriormente. Complimenti al gruppo e grazie ai genitori che mi hanno sostenuto: è una grande soddisfazione poter dire che siamo tra le migliori otto società d’Italia, unica siciliana classificata».

Per Lino Mesi, Direttore Sportivo TeLiMar: «Onestamente è un risultato inaspettato e dunque ancora più gradito. Direi che sicuramente c’è stato un processo di crescita evidente, soprattutto in questi ultimi due mesi, laddove diversi di loro hanno preso consapevolezza dei propri mezzi. Ciò detto, il risvolto più importante – a parte la gioia dei ragazzi per l’esperienza che faranno – è il mese di lavoro intenso che li attende prima delle finali, assai utile nel percorso di crescita intrapreso».

Print Friendly, PDF & Email