venerdì, 18 Giugno 2021
spot_img
HomesportPallanuoto. Il TeLiMar vince all’esordio contro la Roma Vis Nova

Pallanuoto. Il TeLiMar vince all’esordio contro la Roma Vis Nova

All’Olimpica di Palermo un match di buon livello si chiude sull’11-10

Buona la prima. All’esordio nel Campionato di Serie A2 Sud 2018-2019 il TeLiMar targato Zoran Mustur vince davanti al proprio pubblico contro la Roma Vis Nova. Il match, giocato a ritmi sostenuti da entrambe le squadre candidate alla promozione nella massima serie, si chiude con il risultato di 11-10, con i padroni di casa, sempre in vantaggio, che riescono a tenere a distanza i romani.

Al via passa subito sull’1-0 il TeLiMar con il capitano Lo Cascio. I romani, però, sono in partita e con Maras approfittano di un rigore a 7’21 per riportare il punteggio sull’1-1. La classe dei neoacquisti del Club dell’Addaura inizia ad emergere con Saric che firma il 2-1 a 3’29 e con Migliaccio che prima da posizione defilata a 2’20 e poi, dopo aver recuperato palla in difesa, in controfuga batte Bonito a 1’38 per il 4-1 che chiude il parziale.

Nel secondo tempo accorcia le distanze il Vis Nova con Murro a 7’ e con Gallo a 6’04, entrambi su uomo in più per il 4-3. Cercano, però, la fuga i padroni di casa con Tabbiani, al suo primo goal in calottina TeLiMar, che a 5’31 in superiorità segna la rete del 5-3. Gli ospiti si rifanno sotto con un forte tiro dalla distanza di Gobbi a 4’26 per il 5-4. Allunga nuovamente il TeLiMar con Lo Cascio a 4’05 per la rete del 6-4, a cui ribatte, però, Iocchi Gratta su uomo in più a 1’07 per il 6-5. Il secondo parziale si chiude sul 7-5 grazie ad una palomba imprendibile di Tabbiani a 45” dalla sirena.

Dopo l’esibizione delle syncronette di Aquademia, si riprende con la seconda parte di un match giocato sempre su ritmi serrati da entrambe le compagini. Giliberti a 6’53 con un tiro centrale dalla distanza che sorprende tutti firma la rete dell’8-5. Parisi, però, accorcia le distanze su uomo in più a 5’48 per l’8-6. Il terzo tempo si chiude con il punteggio di 9-6 con il goal di Tabbiani su assist di Migliaccio a 2’30.

I padroni di casa controllano la partita nell’ultimo quarto di gioco: Spinelli porta il Vis Nova sul 9-7 a 5’23. Migliaccio, però, permette al TeLiMar di rifiatare, segnando la rete del 10-7 a 4’44. Maras, su uomo in più, accorcia le distanze sul 10-8 a 4’11. Il Club dell’Addaura, trascinato dal capitano Lo Cascio, va sull’11-8 in superiorità a 2’50. A nulla servono le reti di Murro a 2’11 e di De Vena a 33”, entrambi su uomo in più: il match si chiude con la vittoria del TeLiMar per 11-10.

Da registrare l’espulsione di Gallo per proteste nel quarto tempo.

Marcello Giliberti, Presidente TeLiMar: «Vittoria meritatissima, siamo stati sempre in vantaggio di 2-3 goal, senza mai rischiare il risultato, in una partita spettacolare di buon livello tecnico fra due squadre ben strutturate che hanno giocato in maniera leale e tonica. Ci serviva questo avvio positivo per acquisire sicurezza sui nostri mezzi, guardando ora già alla imminente insidiosa trasferta di Crotone, contro una neo-promossa che nel Torneo amichevole giocato qui a Palermo un paio di settimane fa ha mostrato tutto il suo valore. Faccio i miei complimenti al Mister Zoran Mustur e a tutta la squadra, che ha brillato nella sua interezza».

Parziali: 4-1; 3-4; 2-1; 2-4.

Superiorità: TeLiMar 3/7; Vis Nova 7/9 +1 rigore

Il Tabellino

TeLiMar: 1. Lamoglia, 2. Tuscano, 3. Galioto, 4. Di Patti, 5. Occhione, 6. Lo Dico, 7. Giliberti (1), 8. Saric (1), 9. Lo Cascio (2), 10. Tabbiani (3), 11. Fabiano, 12. Migliaccio (3), 13. Sansone – Allenatore: Zoran Mustur

Roma Vis Nova: 1. Bonito, 2. Carrozza, 3. Murro (2), 4. Ferraro, 5. Iocchi Gratta (1), 6. Rella, 7. Spinelli (1), 8. Maras (2, di cui 1 rig.), 9. Parisi (1), 10. Gobbi (1), 11. De Vena (1), 12. Gallo (1), 13. Vitola – Allenatore: Vittorio Schimmenti

Arbitri: Marco Ercoli di Fermo e Aldo Rovandi di Torino.

CORRELATI

Ultimi inseriti