Pallanuoto. Il TeLiMar si rinnova per puntare al ritorno nella massima serie

L’esordio in casa sabato 24 novembre alle 16 contro la Roma Vis Nova

Squadra Telimar Pallanuoto - Stagione 2018-2019
Squadra Telimar Pallanuoto - Stagione 2018-2019

Sarà una stagione impegnativa quanto spettacolare quella che sta per affrontare il team di pallanuoto del TeLiMar, che domani, sabato 24 novembre, esordirà in casa nel Campionato Nazionale di Serie A2 Sud contro la Roma Vis Nova.

Non esistono più le squadre cuscinetto, con le società del girone Sud che si sono date da fare durante il periodo estivo per strutturare organici di tutto rispetto, non soltanto per riuscire a fare il salto di categoria, bensì anche e soprattutto per non rischiare di soccombere in un torneo che ha decisamente alzato il proprio livello qualitativo.

Il Club dell’Addaura non si è fatto trovare impreparato. Al contrario, già alla fine di maggio ha coinvolto il tecnico montenegrino Zoran Mustur, che con la sua pluridecennale esperienza ha avviato una impostazione di gioco più rapida e moderna, lavorando sia sotto il profilo tecnico-tattico che sotto il profilo delle dinamiche individuali e di gruppo.

Alla squadra già competitiva che ha nei veterani Fabrizio Di Patti, Ciccio Lo Cascio, Gabriele Galioto, Alessandro Sansone e nei giovani Antracite Fabiano, Andrea Giliberti, Riccardo Lo Dico, Antonio Tuscano e Davide Occhione le sue certezze, si sono aggiunti quattro preziosi innesti, a cominciare dal forte polivalente montenegrino Jovan Saric, che nelle amichevoli prestagionali ha dimostrato di essersi perfettamente calato nelle dinamiche della pallanuoto italiana. Importanti anche gli arrivi dell’esperto portiere Andrea Lamoglia per tanti anni punto di forza dell’Acquachiara, del dinamico attaccante napoletano Massimiliano Migliaccio che ha giocato diversi Campionati in A1 con Posillipo e Canottieri per transitare poi in A2 con Salerno e Latina ed infine del micidiale mancino ligure classe ’97 Thomas Tabbiani, alla prima esperienza nel girone Sud di A2.

Un organico che ha come unico obiettivo quello di lottare alla pari con tutte le altre favorite per accedere ai play-off e tentare di riportare a Palermo la A1 dopo 12 anni. Tra le avversarie più temibili, sicuramente la Rari Nantes Salerno, che l’anno scorso ha sfiorato la promozione nella massima serie cedendo al termine di gara 3 contro il Quinto, il Latina che si è rinforzato ingaggiando diversi giocatori romani di prima fascia, la Roma Vis Nova e il Pescara che su gruppi già ben rodati hanno inserito nuovi giocatori importanti diventando ancora più competitive dell’anno scorso, la neo retrocessa dalla A1 Acquachiara, la Roma 2007 Arvalia e infine il Crotone, che, con l’innesto dei fuoriclasse Perez e Baraldi e con la consueta adrenalina della neo promossa, renderà la vita difficile a tutte le altre grandi del torneo.

Il primo appuntamento della stagione, dunque, è già una sfida di alta classifica, con il TeLiMar che supportato dal proprio caloroso e numeroso pubblico ospiterà il Vis Nova alla Piscina Olimpica Comunale. Fischio d’inizio alle ore 16,00 agli ordini degli arbitri Marco Ercoli di Fermo e Aldo Rovandi di Torino. Ingresso gratuito.

Marcello Giliberti, Presidente TeLiMar: «Arriviamo pronti a questa difficilissima partita di esordio che giocheremo in casa contro la forte Vis Nova. Retrocessi al termine della stagione 2016/2017 dalla A1, i romani si presenteranno alla Comunale con un organico veramente temibile: tanti giovani eccellenti e svariati giocatori di primissima fascia, fra i quali spiccano il portiere Bonito, da circa tre anni nel giro del Settebello azzurro di Sandro Campagna, l’attaccante straniero mancino Maras, Parisi, Vitola ed altri. Nella panchina dei laziali siederà il nostro ex tecnico Vittorio Schimmenti, in passato per oltre una decina di anni al TeLiMar, con cui ha conseguito prestiogiosissimi risultati giovanili ed in cui per un anno è stato alla guida della nostra prima squadra in A2. Sarà una bella e durissima sfida, in cui certamente alla fine vincerà il migliore».

Lino Mesi, Direttore Sportivo TeLiMar: «Sarà una stagione stimolante come non mai. I nostri obiettivi sono ambiziosi su tutti i fronti – dalla prima squadra alle giovanili –, sebbene dettati da un unico comun denominatore: fare vedere della bella pallanuoto a Palermo. In questo senso, Zoran Mustur – un’icona per i veterani della piscina comunale sin dal suo primo arrivo come giocatore a Palermo alla metà degli anni ’80 – è la persona che può dare un contributo decisivo al cambio di passo del Club. Doti umane straordinarie, un palmares da giocatore e da allenatore di rilievo assoluto e una cultura sportiva a 360 gradi gli conferiscono un’autorevolezza naturale e palpabile. Stiamo cercando di imparare da lui. È un percorso non semplice, ma ci stiamo impegnando tutti nella stessa direzione».

Zoran Mustur, Allenatore TeLiMar: «Questa lunga preparazione da inizio settembre era necessaria per conoscerci tutti ed è servita per inserire al meglio i nuovi arrivati. Siamo ad un buon punto di partenza e potremo metterci alla prova in queste prime quattro partite prima della pausa invernale, quasi come si trattasse di un mini-campionato. Il programma è di arrivare ad accedere alla fase play-off e giocarci al meglio la promozione in A1, ma è troppo presto per capire quante siano le nostre chance di vittoria. Bisognerà restare concentrati di partita in partita e solo alla fine del girone di andata si potrà avere una più chiara visione delle reali forze in campo. Il campionato, poi, è lungo e complesso, molto competitivo. Sono fiducioso, ma dobbiamo avere pazienza e focalizzarci sul singolo appuntamento. Domani, contro la Roma Vis Nova sarà una partita insidiosa contro un’altra società che ha un passato nella massima serie e tutte le intenzioni di ritornarci. Il nostro compito è partire bene».

Le Formazioni

TeLiMar: 1. Lamoglia, 2. Tuscano, 3. Galioto, 4. Di Patti, 5. Occhione, 6. Lo Dico, 7. Giliberti, 8. Saric, 9. Lo Cascio, 10. Tabbiani, 11. Fabiano, 12. Migliaccio, 13. Sansone – Allenatore: Zoran Mustur

Roma Vis Nova: 1. Bonito, 2. Spinelli, 3. Parisi, 4. Maras, 5. Rella, 6. Carrozza, 7. Ferraro, 8. De Vena, 9. Murro, 10. Vitola, 11. Gobbi, 12. Iocchi Gratta, 13. Gallo – Allenatore: Vittorio Schimmenti

Print Friendly, PDF & Email