mercoledì, 17 Luglio 2024
spot_img
HomesportPallanuoto, il Telimar pareggia 11-11 con la Deakker Bologna

Pallanuoto, il Telimar pareggia 11-11 con la Deakker Bologna

Finisce 11-11 alla piscina Olimpica di Palermo il match tra il TeLiMar e la Deakker Bologna valido per la diciannovesima giornata di A1.

Dopo essere passati in vantaggio subito, i padroni di casa, tornati a giocare in vasca coperta anche se senza pubblico dopo quasi tre mesi, sono costretti a rincorrere gli ospiti per metà partita. Poi, dal -3 si portano sul momentaneo +2. Nell’ultimo quarto, però, colpo di coda degli uomini di Mistrangelo, che vanno di nuovo sopra a 36”. A 12” dalla sirena, il pareggio agguantato da Vitale permette al Club dell’Addaura di agganciare al quarto posto la Rari Nantes Savona, a quota 38 punti in classifica, aumentando il vantaggio sul Trieste, fermo a 34 punti. Adesso, tempo per resettare la mente grazie alla pausa di campionato, che riprenderà il 18 marzo dalla sfida in casa del Quinto.

LA CRONACA
Subito in gol il TeLiMar con un tiro al volo di Irving, ma ribatte il Bologna con Alfonso. Sorpasso degli emiliani, che sfruttano bene il secondo tentativo di controfuga di Milakovic. La prima volta, Jurisic aveva protetto bene. Dopo 2’30 di gioco, i padroni di casa perdono momentaneamente un pezzo fondamentale: il capitano Lo Cascio è costretto ad uscire per un colpo alla spalla sinistra in uno scontro fortuito con Guerrato.
La seconda frazione vede il Club dell’Addaura ancora poco incisivo in fase offensiva. Ne approfittano gli uomini di Mistrangelo, che si portano sull’1-3 con un diagonale perfetto di Guerrato. Rientra Lo Cascio, che trascina i suoi. Il team del presidente Giliberti va sul -1 con Irving in superiorità. Milakovic porta la Deakker sul 2-4 trasformando un rigore. Botta e risposta con Hooper in doppia superiorità e Jurisic che salva in diverse occasioni. Alfonso a uomini pari tiene il TeLiMar a distanza di sicurezza, con un alzo e tiro di Manzi che permette ai bolognesi di portarsi sul massimo vantaggio conquistato finora. Giliberti in extra player segna il 4-6 su cui si va all’intervallo lungo.
La seconda metà del match si apre con la rete di Hooper del 5-6. Il TeLiMar, dopo aver rincorso per due tempi, trova il pareggio su uomo in più con Irving, grazie anche ai diversi salvataggi di Jurisic tra i pali. Con un break di 4-0 i padroni di casa si portano sul 7-6 con un contropiede di Del Basso e un tiro dai cinque metri trasformato da Irving. Reagiscono gli emiliani con Kadar al termine di un’azione con buona circolazione di palla. Restano, però, concentrati gli uomini di Baldineti, che in superiorità si portano sul 9-7 con Hooper. Ribatte Cocchi, ma il terzo tempo si chiude sul 10-8 per la rete di Giorgetti a 3” dalla sirena.
Negli ultimi 8’ ci prova in tutti i modi il Bologna, con Jurisic a dire di no in più di una occasione. Poi è Cocchi a metterla dentro grazie anche all’aiuto della traversa per il 10-9. La Deakker acciuffa il pareggio con Manzi in più quando mancano 3’37 dal termine. Ed è lo stesso Manzi a 36” a trovare la rete del 10-11 su uomo in più. Il TeLiMar non ci sta e con un colpo di coda riesce a guadagnare e concretizzare una superiorità all’ultima azione di gioco: Vitale a 12” fissa il tabellone sull’11-11 che mette d’accordo tutti.

«Siamo entrati in partita un po’ insicuri, dopo quello che è successo la scorsa settimana nelle Final Eight di Coppa Italia – commenta a caldo il portiere del TeLiMar, Egon Jurisic -. Siamo andati sotto, che è la cosa peggiore che può succedere. Il Bologna è stato bravo a crederci e a guadagnare questo punto. Noi ne abbiamo persi due, ma poteva andare peggio, visto come si era messa sul finale dell’ultimo quarto. Siamo in un momento delicato della stagione e questi giorni di pausa serviranno per tornare a giocare come abbiamo dimostrato di saper fare fino a qualche settimana fa».

«Il pareggio è un risultato giusto, ma sono soddisfatto a metà. L’approccio sbagliato al match – per l’allenatore Gu Baldineti – deriva dal fatto che non avevamo ancora smaltito le sconfitte di Coppa Italia. Noi con le squadre di metà classifica non avevamo ancora fatto un passo falso, come accaduto ad altre nostre dirette avversarie. A contare per i play-off Scudetto saranno gli scontri diretti, ma per avere una chance dobbiamo tornare a giocare come sappiamo fare. C’è da considerare che, tra infortuni vari, siamo stati abbastanza sfortunati in questa stagione. L’ultimo in ordine di tempo è stato il rientro di Giorgetti che fino a qualche ora dal match di oggi non sapevamo se fosse in condizione di giocare. Questa pausa servirà, anche se dovremo fare a meno di Irving e Hooper, impegnati con la Nazionale statunitense».

Marcello Giliberti, Presidente TeLiMar: «Pareggio giusto, al termine di un match equilibrato, in cui la De Akker Bologna ha mostrato un grande piglio mentre noi siamo stati meno brillanti rispetto alle precedenti 4 o 5 partite di Campionato. Dobbiamo velocemente tornare sui nostri standard di prestazione, approfittando della prossima settimana di break, per tutelare l’eccellente torneo disputato sinora e chiudere a fine regular season tra le prime sei in classifica. Molto bene Jurisic, sicuramente il migliore in vasca oggi fra i nostri».

Campionato di pallanuoto maschile di Serie A1 – Diciannovesima giornata – TeLiMar vs Deakker Bologna 11-11


TeLiMar: Jurisic, Del Basso 1, Vitale 1, Di Patti, Giorgetti 1, Hooper 3, Giliberti 1, Pericas, Lo Cascio, Occhione, Lo Dico, Irving 4 (1 rig.), Washburn – Allenatore: Marco Baldineti
Deakker: Cicali, Grossi, Spadafora, Townsend, Boggiano, Kadar 1, Guerrato 1, Milakovic 2 (1 rig.), Alfonso 2, Manzi 3, Cocchi 2, Deserti, Pederielli – Allenatore: Federico Mistrangelo
Arbitri: Mirko Schiavo, di Palermo, e Marco Piano, di Genova – Delegato: Gianluca Centineo
Parziali: 1-2; 3-4; 6-2; 1-3 – Superiorità: TeLiMar 6/11 + 1 rigore; Deakker 2/3 + 1 rigore
Note: Usciti per limite di falli Milakovic (D) e Del Basso (T) nel IV tempo. Espulso per proteste dopo il terzo fallo Milakovic (D). Tribuna inagibile. Autorizzati sugli spalti solo alcuni tesserati delle giovanili.

CORRELATI

Ultimi inseriti