Pallanuoto: il TeLiMar ospita il Pescara, diretto avversario per i play off

Una sfida determinante, da dentro o fuori, per la promozione in A1, dove il Club dell'Addaura dovrà offrire una prova di carattere per mantenere l'imbattibilità casalinga e proseguire il cammino verso il Campionato di massima serie

Il vice-capitano Fabrizio di Patti

Sarà uno scontro diretto per la zona play-off, quello che impegnerà domani, sabato 13 aprile, il TeLiMar in casa contro il Pescara. Nella sesta giornata del girone di ritorno del Campionato Nazionale di Pallanuoto Maschile di Serie A2 Sud, alla Piscina Olimpica Comunale di Palermo andrà in scena un match agguerrito, che verrà giocato su ritmi elevati dalle due compagini. Fischio d’inizio alle ore 16,30 agli ordini degli arbitri Guarracino e Petronilli.

Il Club dell’Addaura ha voltato pagina dopo la sconfitta rimediata contro l’Acquachiara a 20” dalla sirena conclusiva di un match giocato non all’altezza, ma che i ragazzi allenati da Zoran Mustur avevano ripreso nella parte finale. Tre punti lasciati a Napoli e secondo posto perso momentaneamente in classifica in favore del Latina, che ha avuto vita facile in casa dei Muri Antichi, e proprio del Pescara, che in casa alla fine ha avuto la meglio sull’Arechi. Tre squadre racchiuse in 2 punti, con una classifica che si fa sempre più corta e con il recupero del Cus Messina e del Vis Nova che hanno tutta l’intenzione di inserirsi nella lotta per la conquista dei play-off.

All’andata il TeLiMar aveva sbagliato l’approccio al match, costringendo il team del Presidente Giliberti ad inseguire gli abruzzesi, che avevano preso il largo in avvio. La reazione del Club dell’Addaura c’era stata, ma gli ultimi due parziali chiusi in vantaggio non erano bastati a colmare il gap. Quella di domani sarà una sfida dal gusto diverso, con il TeLiMar deciso a mantenere l’imbattibilità casalinga in stagione.

A trascinare la squadra palermitana, stavolta, non ci sarà solo il pubblico dell’Olimpica appassionato di pallanuoto, bensì anche tutti coloro che approfitteranno della pausa tra le gare di nuoto del Trofeo Internazionale Nicola Ferrante, organizzato nella struttura di viale del Fante dalla Polisportiva Nadir ASD e dall’ASD Nuotatori Palermo 2000.

Ecco le parole pre-gara di Zoran Mustur, allenatore TeLiMar: «La sconfitta di Napoli dello scorso week-end è parte di un cammino: di Campionato, senza dubbio, ma anche di crescita, per una squadra che in questa stagione si è posta l’obiettivo della promozione. Quello di Napoli è stato un incidente di percorso, che ci deve dare la scossa per restare d’ora in avanti sempre concentrati. Queste sei partite che mancano alla fine della Regular Season sono tutte da vincere: non si possono fare calcoli, perché molte concorrenti ben attrezzate condividono con noi la fame di Serie A1».

Scuote la squadra anche Marcello Giliberti, Presidente TeLiMar: «In questo difficile Campionato abbiamo lasciato per strada in trasferta troppi punti, ed è questa la ragione per la quale questo match, contro l’agguerrita diretta concorrente Pescara, non possiamo sbagliarlo. Abbiamo un organico ben attrezzato che giocando con grande concretezza sin dall’inizio ogni partita può vincere contro chiunque. Questo approccio purtroppo è invece mancato negli ultimi turni, in cui la squadra ha contato sempre soltanto su una veemente reazione nel quarto tempo finale, che è sempre arrivata, ma che, per come è stato nell’ultima giornata, non è detto che possa essere risolutiva ai fini del risultato.

In questo scontro diretto, per il nostro unico obiettivo stagionale della promozione in A1, rispetto al quale abbiamo strutturato un programma pesantissimo, i tre punti sono un obbligo. Conto su una prova di carattere da parte di tutta la squadra, con i nostri rinforzi provenienti da fuori Palermo in testa e con una generale grande voglia di riscossa dopo il match mal giocato sabato scorso in trasferta contro l’Acquachiara».

Ecco le probabili formazioni:

TeLiMar: 1.Lamoglia, 2.Raineri, 3.Galioto, 4.Di Patti, 5.Occhione, 6.Lo Dico, 7.Giliberti, 8.Saric, 9.Lo Cascio, 10.Tabbiani, 11.Fabiano, 12.Migliaccio, 13.Sansone – Allenatore: Zoran Mustur
Pescara N e PN: 1.Volarevic, 2.Di Nardo, 3.De Vincentiis, 4.Di Fulvio, 5.De Ioris, 6.Laurenzi, 7.Giordano, 8.Provenzano, 9.Di Fonzo, 10.D’aloisio, 11.Calcaterra, 12.Agostini, 13.Molina Rios – Allenatore: Paolo Malara