domenica, 24 Ottobre 2021
spot_img
HomesportPallanuoto, il TeLiMar, a Savona cede alla Rari Nantes

Pallanuoto, il TeLiMar, a Savona cede alla Rari Nantes

Dopo 27 giorni di tour de force tra Coppa Italia, Campionato e due turni di LEN Euro Cup, alla Piscina Comunale Zanelli di Savona, il TeLiMar vede arrivare la prima sconfitta stagionale in 12 partite. Nell’anticipo della seconda giornata di Campionato, contro la Rari Nantes finisce 17-12 un match inizialmente equilibrato, in cui diversi sono stati gli errori difensivi da entrambe le parti. I liguri costruiscono la vittoria nel secondo tempo e in fuga arrivano anche sul +8. Buona, però, la tenuta mentale degli uomini guidati da Baldineti, che reagiscono e provano a rifarsi sotto senza, tuttavia, avvicinarsi alla ben più performante compagine allenata da Angelini. Adesso, qualche giorno per rifiatare, in vista della sfida casalinga contro il Trieste e in attesa di sapere l’avversaria dei quarti di finale di LEN Euro Cup.
 
Partita equilibrata nel primo tempo, fin dai primi secondi di gioco, con le reti in sequenza di Fondelli in avvio, Irving, di nuovo Fondelli, Lo Dico in doppia superiorità, Irving su rigore. Poi ancora Bruni, che su una ripartenza del TeLiMar ruba palla e beffa tutta la retroguardia palermitana, Molina Rios in più per il momentaneo 4-3, a cui rispondono subito Del Basso e Irving, entrambi su uomo in più, per il controsorpasso. Sullo scadere della prima frazione, Campopiano riporta il punteggio in parità sul 5-5.
Mentre il primo tempo si era combattuto colpo su colpo, il secondo tempo vede inizialmente il Club dell’Addaura subire un break di cinque a zero dai padroni di casa, che scavano il solco con Fondelli, Vuskovic, Iocchi Gratta in superiorità, Campopiano e di nuovo Vuskovic. Prova a reagire il TeLiMar con la rete su uomo in più di Del Basso, ma il secondo tempo si chiude su 12-6 per i goal di Bruni e Iocchi Gratta, il secondo in più.
La seconda metà del match si apre con il tiro dai cinque metri trasformato da Fondelli. TeLiMar sfortunato in alcune occasioni, con i legni ad impedire la rimonta agli uomini di Baldineti. La Rari Nantes ne approfitta per segnare una rete sullo scadere dell’azione con Iocchi Gratta, ma il parziale si chiude sul 14-7 per il goal di Irving in superiorità.
Il TeLiMar è ancora in partita e in avvio dell’ultimo quarto del match rimonta con tre reti in superiorità firmate da Del Basso, Irving e Occhione. I liguri, però, rispondono con Fondelli. Ribatte Del Basso, a cui risponde ancora Fondelli. Vlahovic ci prova in superiorità, ma è nuovamente Fondelli, alla sua settima rete di giornata, a fissare su uomo in più il risultato sul definitivo 17-12.
Usciti per limite di falli Rocchi (RN Savona) nel terzo tempo, Rizzo e Vuskovic (RN Savona) nel quarto tempo.
 
«Meritatissima vittoria del Savona – secondo il Presidente del TeLiMar Marcello Giliberti -, che ha giocato un match perfetto. Noi dopo un buon primo tempo, non siamo più rimasti in partita, commettendo troppi errori soprattutto in fase difensiva. Loro, in questo momento, sono superiori rispetto a noi. Dobbiamo lavorare per affinare gli schemi, cosa che potremo fare ora che la situazione si andrà normalizzando, avendo terminato un periodo di oltre 20 giorni in cui siamo stati costantemente in trasferta per giocare, tralasciando il lavoro quotidiano. Così come del resto anche il Savona, che, però, avendo cambiato meno rispetto a noi, con un solo nuovo innesto, gioca a memoria in maniera molto grintosa ed anche spettacolare. Abbiamo sbagliato completamente il match, lavoreremo al meglio per proseguire il Campionato e la Coppa sul nostro reale standard».
 
Parziali: 5-5; 7-1; 2-1; 3-5.
Superiorità: RN Savona 3/5 + 1 rigore; TeLiMar 9/12 + 1 rigore.
 
Il Tabellino
RN Savona: Massaro, Rocchi, Patchaliev, Vuskovic 2, Molina Rios 1, Rizzo, Caldieri, Bruni 2, Campopiano 2, Fondelli 7 (1 rig.), Iocchi Gratta 3, Giovanetti, Da Rold – Allenatore: Alberto Angelini
TeLiMar: Nicosia, Del Basso 4, Turchini, Di Patti, Occhione 1, Vlahovic 1, Giliberti, Marziali, Lo Cascio, Irving 5 (1 su rig.), Lo Dico 1, Basic, De Totero – Allenatore: Marco Gu Baldineti
Arbitri: Filippo Gomez, di Napoli, e Arnaldo Petronilli, di Roma – Delegato FIN: Enzo Carannante.

CORRELATI

Ultimi inseriti