Pallanuoto: il TeLiMar a Salerno nell’ultimo appuntamento del 2018

Il Club dell’Addaura alla prova del nove contro una delle favorite per la promozione in A1.

Massimiliano Migliaccio TeLiMar

Ultimo appuntamento del 2018 per il TeLiMar che sarà impegnato a Salerno in una quanto mai delicata trasferta contro la Rari Nantes, una delle candidate alla promozione. Fischio d’inizio alle ore 15,00 di domani, sabato 15 dicembre, alla Piscina Simone Vitale del capoluogo campano agli ordini degli arbitri Polimeni e Pinato, per la quarta giornata del Campionato Nazionale di Pallanuoto Maschile di Serie A2 Sud.

A punteggio pieno dopo le prime tre giornate, il Club dell’Addaura si trova in vetta alla classifica insieme al Latina. I ragazzi di Zoran Mustur, seppure con molti errori sia in fase difensiva che in quella offensiva, hanno archiviato la pratica Muri Antichi in un derby sofferto, ma che ha mostrato la caparbietà della squadra palermitana, capace di migliorarsi sulle situazioni di uomo in più rispetto alla sfida di Crotone.

Totalmente recuperato il Capitano Ciccio Lo Cascio dal leggero infortunio alla spalla e rientrato dall’incontro di Europa Cup World League giocato con la nazionale montenegrina contro la Francia lo straniero Jovan Saric, il team del Presidente Marcello Giliberti si presenta al completo al match di domani, a tutti gli effetti una prova del nove che si giocherà alla pari a viso aperto tra due compagini pronte a dare il massimo per dimostrare il proprio valore in questa stagione.

Dopo il passo falso in casa dell’ostico Pescara, il team allenato da Matteo Citro è tornato alla vittoria sabato scorso in trasferta a Napoli contro la retrocessa Acquachiara. Grande reazione dei salernitani, che sotto di due goal all’inizio del terzo parziale, negli ultimi due tempi hanno ribaltato il risultato rifilando un secco 7-0 ai padroni di casa.

In una piscina ostica in cui la vicinanza degli spalti al bordo vasca amplifica il tifo, il fattore campo domani sarà determinante, secondo l’ex Massimiliano Migliaccio, attaccante del TeLiMar, nella rosa del Salerno nella stagione sportiva 2016/2017: «Andremo ad affrontare una squadra che in casa è molto forte e la presenza del pubblico si farà notare molto. Il Salerno è una squadra completa quasi in ogni reparto, con un buon ricambio in ogni ruolo: hanno un ottimo portiere, Santini, e il centroboa Pica, che quest’anno da titolare potrà dire la sua di più rispetto al passato. Inoltre, Luongo, Cupic, e Scotti Galletta sono giocatori di esperienza, che aiutano i più giovani, anche se la maggior parte di loro è già alla seconda o terza esperienza in A2. Il loro punto di forza è la difesa, con le rapide ripartenze in controfuga. Dovremo, quindi, essere bravi a sfruttare al massimo quelle poche espulsioni che ci verranno date in un campo difficile come Salerno e a difendere bene sui loro tiratori migliori. Il match di domani è la classica partita in cui se si va di punto in punto vincerà la squadra che sbaglierà di meno».

Marcello Giliberti, Presidente TeLiMar: «Dopo le prime tre partite, in cui abbiamo affrontato delle buone squadre rispetto alle quali ci siamo mostrati più strutturati, partiamo per Salerno per affrontare la fortissima ed attrezzatissima Rari Nantes, che dopo avere a giugno scorso sfiorato la promozione in A1 cedendo soltanto a gara 3 della finale play off contro il Quinto, si candida nuovamente per il salto di categoria. Credo che la lotta per l’accesso ai play off ci vedrà impegnati proprio contro la Rari Nantes, oltre che con il Latina, il Pescara, l’Acquachiara e le squadre romane, per cui il match di sabato sarà il nostro primo vero test in questo difficilissimo Campionato, che nel girone Sud ha un livello tecnico davvero invidiabile.

Sarà una bella battaglia, in cui la freddezza degli arbitri, l’esperto ligure Pinato ed il bravo laziale Polimeni, delegati a regolare questo rovente match dal GUG, sarà determinante, considerato che la piscina Simone Vitale è una delle più ‘calde’ d’Italia. Noi andiamo al gran completo, con un gruppo coeso ben preparato sia natatoriamente che tecnicamente che mentalmente dal nostro agguerrito Mister, che non lascia mai nulla al caso. Sarà durissima, ma se ci gestiremo al meglio, evitando le leggerezze commesse nelle ultime due partite, avremo certamete modo di dire la nostra anche in questa partita di cartello».

Le Formazioni
RN Salerno: 1. Santini, 2. Luongo, 3. Gandini, 4. Sanges, 5. Scotti, 6. Gallozzi, 7. Fortunato, 8. Cupic, 9. Mauro, 10. Parrilli, 11. Spatuzzo, 12. Pica, 13. Ragosta – Allenatore: Matteo Citro
TeLiMar: 1. Lamoglia, 2. Tuscano, 3. Galioto, 4. Di Patti, 5. E. Fabiano, 6. Lo Dico, 7. Giliberti, 8. Saric, 9. Lo Cascio, 10. Tabbiani, 11. A. Fabiano, 12.Migliaccio, 13. Sansone – Allenatore: Zoran Mustur

Arbitri: Carmelo Polimeni di Roma e Stefano Pinato di Nervi (GE)

Print Friendly, PDF & Email