Palermo non solo cemento – Conoscere per ricordare: un saggio illustrato coi progetti delle grandi opere di architettura

"Palermo non solo cemento - Conoscere per ricordare” è il saggio dell’architetto Francesco Cuttitta, con la prefazione dell’Avv. Giovanni Immordino, e l’introduzione dell’architetto Sebastiano Monaco. Pubblicato da Edizioni Ex Libris

Palermo non solo cemento. Conoscere per ricordare
Palermo non solo cemento. Conoscere per ricordare

Dagli anni ’60 al nuovo millennio non solo cemento a Palermo. In un saggio illustrato le foto e
i progetti delle grandi opere di architettura palermitana: “Palermo non solo cemento – Conoscere per ricordare” è il titolo del saggio dell’architetto Francesco Cuttitta. Il volume, pubblicato da Edizioni Ex Libris, ha la prefazione dell’Avv. Giovanni Immordino, Presidente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Palermo e l’introduzione dell’architetto Sebastiano Monaco.

Obiettivo dell’architetto Cuttitta è, posto che l’arco degli anni presi in esame viene associato da molti soltanto al “cemento”, confutare tale affermazione, documentando che anche a Palermo sono state realizzate opere di “architettura” e non di semplice edilizia, nonché sono stati ristrutturati immobili degni di essere tramandati alle generazioni che verranno.

Solo la conoscenza, spesso ignorata, di ciò che si è restaurato e costruito ex novo, può essere lo stimolo di ogni futura memoria.

Un libro ricco di foto inedite, progetti, sezioni, piante e plastici di tutto ciò che si riferisce
all’approvazione del Piano regolatore 1962 e del Piano Particolareggiato Esecutivo 1993, fino al 2002.

Nel volume, dopo una parte introduttiva sull’evoluzione urbanistica del capoluogo siciliano, le sezioni dedicate all’edilizia residenziale, commerciale, scolastica e sportiva, ma anche i centri servizi, le cliniche e i restauri dei più celebri monumenti della città.

L’autore è stato Capo Servizio Primo presso la Ripartizione Edilizia Privata del Comune di Palermo. È stato nominato componente della Commissione per la formazione della Carta Fisica del Turismo della Sicilia; con questo saggio illustrato recupera, mediante l’esposizione e il commento dei documenti originali, una porzione consistente di memoria della città.