Palermo International Half Marathon: Alessio Terrasi, l’atleta da battere il 18 ottobre a Mondello

IL CAMPIONE ITALIANO 2018 DI MARATONA AL VIA DELLA TAPPA CONCLUSIVA DEL RUNNING SICILY-COPPA CONAD. RIGIDO IL PROTOCOLLO DI SICUREZZA ANTICOVID

Palermo International Half Marathon
Palermo International Half Marathon

Il campione italiano nel 2018 di Maratona, Alessio Terrasi, sarà ai nastri di partenza della Palermo International Half Marathon, in programma domenica 18 ottobre con partenza ed arrivo a Mondello. A contendere il ruolo di favorito all’atleta di Altofonte, allenato da Tommaso Ticali, sarà l’ugandese Simon Rugut Kipngetich della Toscana Atletica, già vincitore della maratona di Treviso nel 2015 e di Trieste nel 2016, che vanta un personale di 1h04’ sulla Mezza Maratona.

Nel 2019 a trionfare nella Palermo International Half Marathon, valida per il campionato italiano assoluto ed a squadre, fu tra gli uomini il keniano Joel Maina Mwangi della Dinamo Sport con il tempo record di 1:02:09, mentre tra le donne a vincere fu Anna Incerti delle Fiamme Azzurre in 1:14:09.

La gara che, anche quest’anno sarà valida quale tappa conclusiva del Running Sicily-Coppa Conad, è patrocinata dall’Assemblea regionale siciliana, dal Comune di Palermo e dall’Assessorato regionale al Turismo ed è realizzata, grazie al supporto di sponsor quali Cammarata Sport, Aziz e Sport Action.

Rigidi i protocolli anticovid applicati ad iniziare dal numero limitato e contingentato di iscrizioni che si possono fare solo online collegandosi al sito runingsicily.it o inviando una mail a sicilia@mysdam.it. Il termine ultimo è il 14 ottobre. Il costo è di 20 euro.

LIVELLI SICUREZZA ANTICOVID

Queste le misure previste dal protocollo di sicurezza della Palermo International Half Marathon: Sanificazione chip gara; sanificazione spille gara; sanificazione pettorali; sanificazione dei servizi igienici; ritiro pacco gara nella giornata di sabato 17 ottobre dalle ore 12 alle ore 19; nebulizzatori di acqua al posto degli spugnaggi; ingresso nella zona partenza dopo la misurazione della temperatura; ingresso nella zona partenza con mascherina che sarà tolta 500 metri dopo la partenza; distanza di sicurezza nella zona partenza segnata da adesivi; partenze scaglionate per sesso, categorie e tipo di gara; consegna mascherine all’arrivo dei partecipanti senza protezione individuale; presenza di prodotti igienizzanti nella zona partenza ed arrivo; premiazione dei primi 3 atleti assoluti maschile e femminile della Mezza maratona e 10 Km. senza la classica consegna (saranno gli atleti a prendere il proprio premio); premiazione dei primi 3 classificati delle categorie amatoriali su appuntamento nei giorni successivi alla gara; personale dell’evento munito di guanti, mascherine e visiere.

LA GARA

Rimane immutato il tracciato tra mare e città (con partenza ed arrivo a Mondello, davanti l’Antico Stabilimento Balneare), ma sono previste tre distinte partenze: alle ore 9 la Mezza Maratona donne (con massimo 200 partecipanti), poi a seguire la Mezza Maratona uomini (massimo 500 iscritti) e la 10 Km. uomini e donne (massimo 300 partecipanti).