Palermo. Due pub sequestrati e 4 persone denunciate

pub_sequestro-bar-locali-abusivi

Controlli serali predisposti dal Comandante Vincenzo Messina nello scorso fine settimana. Ancora una volta il Caep, nucleo di controllo attività produttive della polizia municipale, ha monitorato le attività di somministrazione di alimenti e bevande nel centro storico, nell’area della movida.
Le verifiche sono state compiute in sei pub, alla fine dei controlli il bilancio è stato di quattro persone denunciate all’autorità giudiziaria per occupazione di complessivi 250 metri quadrati di suolo pubblico e due locali sequestrati perché abusivi, oltre alle sanzioni di 14.672 euro.

I due locali abusivi sono stati individuati in vicolo Algavato ed in via dell’Origlione;  il primo , un pub dedito alla somministrazione di alimenti e bevande, ubicato dalle parti di piazza Monte di Pietà, è stato immediatamente chiuso dagli agenti perché riscontrato totalmente abusivo, senza alcuna autorizzazione amministrativa ed al titolare sono state comminate sanzioni per un importo  di 8.000 euro. In via dell’Origlione, per gli stessi motivi,  è  stata sequestrata  un’attività di ristorazione da asporto con conseguenti sanzioni a carico del titolare per un totale di 6.000 euro.

Infine, gli agenti hanno accertato l’occupazione abusiva di complessivi duecentocinquanta metri quadrati di suolo pubblico in quattro pub diversi, ma con identico scenario: davanti ciascun locale, marciapiedi o sede stradale, occupata da sedie, tavoli ed ombrelloni, senza averne titolo.

Ciascun titolare dei locali ubicati rispettivamente in via Raimondetta Fileti (ottanta metri quadrati di occupazione abusiva di suolo pubblico), piazza Cassa di Risparmio (venti metri quadrati)  e piazza Olivella, (due locali occupanti l’uno cinquanta metri quadrati, l’altro cento metri quadrati), è stato  denunciato all’autorità giudiziaria, con contestuale sanzione di 168 euro.

Con la sanzione odierna, in caso di recidiva occupazione di suolo pubblico, il titolare incorre nei provvedimenti di chiusura dell’esercizio per sette giorni.-

Print Friendly, PDF & Email