Palermo dal Mare, un laboratorio d’arte in barca a vela che approda anche a Trapani

Palermo dal mare
Palermo dal mare

“Palermo dal Mare” è un laboratorio galleggiante di immagini e parole grazie al quale i partecipanti potranno illustrare la città, dal mare, osservandone la costa e realizzando dei veri e propri “diari di viaggio” con la tecnica dell’acquerello. E quest’anno, la manifestazione si raddoppia. L’edizione 2020 infatti navigherà infatti verso Ovest, coinvolgendo anche la città di Trapani e tutto il suo litorale.

Il progetto, ideato e curato da Valeria Di Chiara e Maria Catena Sardella, promosso da BCsicilia, associazione per la salvaguardia e la valorizzazione dei beni culturali e ambientali, si inserisce all’interno del “Fabriano Festival del Disegno 2020: LiberiTutti!”. Inoltre, lo stesso, è in collaborazione con Parco Villa Tasca, ADV, Associazione Clio, Columbus Yacthing, H. Aquile e AVES.

IL PROGRAMMA


Si inizia giovedì 1 ottobre, alle ore 17,30, al Parco di Villa Tasca in Viale Regione Siciliana 397, a Palermo, dove verrà consegnato ai partecipanti il materiale, omaggiato della Fabriano, da utilizzare durante le escursioni in barca.

Venerdì 2 ottobre, alle ore 14, e sabato 3 ottobre alle ore 9, invece, i partecipanti si ritroveranno a Trapani presso la banchina del Columbus Yacthing, in via dei Ranuncoli. E da lì saliranno a bordo delle barche a vela, messe a disposizione dagli armatori. 

Il secondo weekend si svolgerà a Palermo, alla banchina del Circolo Canottieri alla Cala, venerdì 9 ottobre alle 14, e sabato 10 ottobre alle 9. 

L’esposizione degli elaborati finali è in programma per domenica 11 ottobre dalle ore 17 al Parco di Villa Tasca.

La mostra rimarrà allestita dal 29 ottobre al 1 novembre al Salone Nautico di Palermo Seacily a Villa Igiea.

Il progetto “Palermo dal Mare”, giunto alla sua terza edizione grazie al Festival di Fabriano, si arricchisce di un’altra esperienza con la rappresentazione dal mare della città di Trapani e del suo paesaggio costiero. L’obiettivo, nel tempo, sarà quello di circumnavigare la Sicilia a 360°, partendo da Palermo, che è stato sinora punto cardine dell’esperienza. In ogni caso, il Festival, quest’anno, pur sviluppandosi su due località, Trapani e Palermo, ed in date diverse, manterrà comunque la stessa struttura delle precedenti edizioni.

Durante i due weekend in cui si snoda il progetto, è prevista la narrazione con immagini e parole, ed in modo personale, del rapporto tra la città e il suo mare, e si articolerà sostanzialmente su tre fasi: una, propedeutica, di presentazione del progetto, e due diversi momenti di illustrazione e narrazione in barca, con uscite giornaliere dalla durata massima di 4 ore. E poi, la successiva esposizione degli elaborati come step finale di queste due esperienze artistiche.

Obiettivo finale

E’ quello di rappresentare la costa con una luce di provenienza diversa, ed illustrare golfi, città, rilievi, isole, palazzi, cupole, giardini, banchine, marine, navi, cielo, mare, e terra da una prospettiva speciale, ovvero dal mare.

Gli armatori, che metteranno a disposizione dei partecipanti le loro imbarcazioni a vela, sono: Antonio Cangemi, Guido Damiani, Roberto Monastero, Nino Ciccia, Maurizio D’Amico, e Alberto Volleb.

Informazioni e iscrizioni: 339.8792830 – 335.1277098 – palermodalmare@gmail.com.