domenica, 14 Luglio 2024
spot_img
HomeevidenzaPalermo, Corini: "abbiamo la possibilità di battere il Venezia e andare a...

Palermo, Corini: “abbiamo la possibilità di battere il Venezia e andare a -2”

Sono questa in sintesi ciò che ha dichiarato Mister Eugenio Corini nella consueta Conferenza Stampa prima di un incontro di campionato. Infatti domani sera al Barbera ci sarà una diretta concorrente per il secondo posto: il Venezia.

“Noi ce la metteremo tutta per battere il Venezia – prosegue il tecnico – solo così potremo sperare di continuare al lottare per il secondo posto. Secondo posto che ancora la matematica ci consente di poter raggiungere. Certo non dipenderà solo da noi, ma anche su cosa faranno le altre squadre che ambiscono alla promozione diretta”.

Continuando: “la forza e il coraggio non ci mancano, siamo consapevoli che non sarà una passeggiata, loro sono una squadra che sa giocare bene e sa anche attaccare bene. Dobbiamo stare attenti, contenerli, avere pazienza e colpire quando si presenteranno le occasioni o che sapremo creare”.

Domani la formazione di Corini dovrà fare a meno di due importanti titolari, Ranocchia che ha accusato un risentimento muscolare, di cui non si sa l’entità. Poi sarà assente anche Insigne a causa di un sovraccarico muscolare e, naturalmente, Lucioni che ancora non ha recuperato. A tal proposito, Corini ha dichiarato: “per sostituire Ranocchia valuto le caratteristiche degli avversari, può essere Coulibaly, può essere Vasic, ma anche Mancuso o Traoré. Sceglierò anche in base a chi mi darà più garanzie anche come centrocampista”.

“Non nascondo che la partita sarà molto importante per noi, anche quella contro il Como era importante, non voglio togliere niente all’importanza di questa partita. Ma questo è un campionato particolare dove può succedere di tutto. Il Venezia ha dati molto simili ai nostri. E’ una squadra definita nei ruoli e nelle posizioni, giocano con la doppia punta, sono molto forti nelle palle inattive. Siamo consapevoli che ci saranno delle difficoltà, ma ho delle buone sensazioni. Sono fiducioso che quando vinci una partita come quella con il Lecco significa che sei vivo”.

Ha poi accennato alla sua situazione contrattuale: “del mio contratto non mi interessa, l’ho sempre dimostrato. Sono concentrato sulle partite e sul finale di stagione. Gardini? Abbiamo consapevolezza che abbiamo una società importante, uno degli obiettivi è quello di andare al più presto in serie A”.

Il Mister ha poi parlato di equilibrio: “Noi facciamo tanti goal, ma di contro ne prendiamo troppi. Dobbiamo cercare di difendere la nostra porta con le unghie e con i denti. La ricerca del bilanciamento è continua”.

Concludendo: “Sappiamo quanto è importante per la promozione diretta battere il Venezia e andare a -2. Vogliamo ricreare l’entusiasmo che c’era prima del match con la Ternana. Il Venezia è forte sulle palle inattive, con il Bari ne ha fatti due in pochi minuti. Difendere bene sarà il fattore preponderante. Partita sporca? Giocare bene è bellissimo, ma, chi ha fatto sport di squadra sa benissimo che vincere certe partite è fondamentale”.

Cari tifosi ci vediamo domani sera alle 20:30 al Barbera per incoraggiare i nostri ragazzi.

Forza Palermo sempre e comunque. Io ci credo e continuerò a crederci

CORRELATI

Ultimi inseriti