Palermo. Commemorazione De Mauro. Orlando, metteremo un cippo in sua memoria

Questa mattina è stato commemorato Mauro De Mauro, il cronista del quotidiano “L’Ora” scomparso la sera del 16 settembre 1970. La cerimonia si è svolta in via delle Magnolie, dove abitava e dove fu rapito per mano della mafia.

“Nel 1970, quando Mauro De Mauro fu visto per l’ultima volta in questo luogo, – ha dichiarato il Sindaco Orlando – Palermo era sicuramente una città diversa da quella di oggi. Regnava una gran confusione tra potere legale e potere illegale e la mafia la faceva da padrone. Mancava una coscienza civile, non c’era un controllo centrale e chi faceva il giornalista lo faceva in assoluta solitudine e in un terreno minato. Essere qui oggi è un modo per ricordare e per continuare a chiedere verità e giustizia – ha aggiunto il Sindaco – con l’auspicio che quei giorni non tornino più”.

Alla cerimonia, org​​​​anizzata dall’Unione Nazionale Cronisti Sicilia, hanno preso parte insieme al Sindaco Leoluca Orlando, il Prefetto Francesca Cannizzo, il Questore Maria Rosaria Maiorino, il Presidente dell’Ordine dei Giornalisti Sicilia Riccardo Arena, il Presidente Unci Leone Zingales e la figlia di De Mauro.

“L’anno scorso per ricordare De Mauro si è piantato un albero nel Giardino della Memoria – ha concluso il Primo Cittadino -. Entro un anno qui sorgerà un cippo marmoreo in sua memoria”.

Print Friendly, PDF & Email