Palermo Calcio: chiuso il calciomercato. Sorrentino e Hernandez restano in rosa

Palermo Calcio - palermocalcio.it
Palermo Calcio - palermocalcio.it
Rino Gattuso - © Ninni Ricotta
Rino Gattuso 

Palermo 02.09.2013 – Chiuso da pochi minuti il calcio mercato e nonostante gli sforzi di Perinetti per rinforzare la squadra, non sembra avere cambiato volto alla squadra. Ufficializzato il prestito del massimo difensore Emiliano Viviano all’Arsenal. La società inglese a fine stagione potrà riscattare il portiere per 6 milioni di euro.

Sul fronte Hernandez, il bomber uruguayano alla Gazzetta dello Sport  aveva dichiarato “La mia esperienza a Palermo può dirsi finita. Al Genoa sarebbe perfetto, conosco Liverani per averci giocato insieme, ho già parlato con lui nei giorni scorsi. Voglio la A anche per riconquistare la nazionale – ha dichiarato l´attaccante uruguaiano – In questo periodo ho perso tempo prezioso e non sono stato convocato per le eliminatorie. Gli attaccanti del mio Paese che giocano in Spagna hanno più chance. Voglio la A, non voglio perdere il Mondiale” Ma nelle ultime ore i sogni dell’uruguaiano sono svaniti. Perinetti si è impuntato ed Hernandez continuerà a giocare nella serie cadetta e vestire la maglia rosanero. Le offerte pervenute al Palermo per la “Joya” non hanno soddisfatto la società. Adesso, però, è la tifoseria palermitana a non essere felice di quanto dichiarato dall’uruguaiano e della sua permanenza in squadra dopo che, solo pochi giorni prima delle sue “sciagurate” dichiarazioni, nella precedente partita aveva vestito la fascia di capitano dimostrando di non avere attaccamento alla maglia e rispetto per i tifosi.

La società ha concluso l’ingaggio di Belotti e Verre. L’attaccante Andrea Belotti, 19enne, proviene dall’Albinoleffe in prestito con diritto di riscatto della metà del cartellino. Velerio Verre, centrocampista anche lui 19enne, in prestito dall’Udinese. Verre, sul sito ufficiale del Palermo  ha espresso la propria gioia per la nuova avventura. «Sono molto contento di approdare al Palermo per me è un orgoglio ed un onore potere vestire questi colori. Spero di ripagare la fiducia di dirigenti e staff tecnico quanto prima sul campo. Mi sono sempre ispirato ad Hamsik e ringrazio i tifosi rosanero per l’affetto che mi hanno già dimostrato sui social network».

Ma la delusione, dopo la sconfitta di sabato contro l’Empoli per 2-1, è forte sia da parte del patron Zamparini che da parte dei tifosi.  Oggi sono arrivate parole confortanti da parte del  Presidente per Rino Gattuso “Non è vero che rischia la panchina, anzi lo sto aiutando”, dopo che sabato, al termine dell’incontro, aveva dichiarato cose ben diverse.

Adesso Gattuso ha la sua ultima chance in rosanero domenica prossima alle 20:30 contro il Padova, dove il Palermo dovrà vincere a tutti i costi. Conosciamo tutti Maurizio Zamparini e sappiamo che avrà già iniziato a guardarsi intorno tra gli allenatori liberi e chissà che lunedì prossimo il Ringhio nazionale non possa essere esonerato.

Ninni Ricotta

Print Friendly, PDF & Email