sabato, 19 Giugno 2021
spot_img
HomePalermoPalermo, attivato il servizio di indagine immunologica nel laboratorio di emergenza al...

Palermo, attivato il servizio di indagine immunologica nel laboratorio di emergenza al CTO

E in Sicilia vaccini ai 40enni, dal 17 maggio le prenotazioni

“Esprimo grande apprezzamento per l’avvio del servizio di indagine immunologica nel laboratorio tecnico d’emergenza CQRC, (Controllo Qualità e Rischio Chimico-Biologico), diretto dalla professoressa Francesca Di Gaudio, nel presidio sanitario dell’azienda Villa Sofia Cervello. 

A lei va il mio ringraziamento per il suo impegno nel monitoraggio della crisi pandemica. Un laboratorio all’avanguardia nel quale lavorano serie professionalità. 

Ringrazio, inoltre, l’Asp e tutto il personale sanitario coinvolto”.

Lo ha dichiarato il sindaco, Leoluca Orlando, presente ieri al CTO.

E in Sicilia vaccini ai 40enni, dal 17 maggio le prenotazioni

Da lunedì 17 maggio via libera, in Sicilia, alle prenotazioni delle vaccinazioni antiCovid anche per i quarantenni. L’estensione della somministrazione del siero – per i nati dal 1972 al 1981 – è stata autorizzata nell’ambito della campagna nazionale di immunizzazione.
Da lunedì, quindi, nell’Isola si allarga il target di cittadini che potranno vaccinarsi: restano esclusi solamente i soggetti tra i 16 e i 39 anni che non hanno patologie.

Da giovedì 13, intanto, nelle more che il Comitato tecnico scientifico nazionale dia il proprio parere sull’utilizzo del vaccino AstraZeneca (oggi Vaxzevria) per gli under 60, il dirigente generale del dipartimento Asoe dell’assessorato alla Salute Mario La Rocca, su disposizione del presidente della Regione Nello Musumeci, ha comunicato alle Asp che la campagna di vaccinazione potrà proseguire, a richiesta, anche con vaccini a mRna (Pfizer o Moderna).
Resta invariato il siero da utilizzare, invece, nel richiamo per chi ha già effettuato come prima dose il vaccino AstraZeneca.

CORRELATI

Ultimi inseriti