Palermo. Al via la quinta edizione di Educarnival

Si è tenuta questa mattina nella Sala Giunta di Palazzo delle Aquile la conferenza stampa di presentazione di Educarnival, la manifestazione per il Carnevale 2019 che coinvolge gli studenti degli istituti scolastici.

Giunta alla sua V edizione, l’evento si svolgerà dal 1 al 3 marzo ed è promosso dall’Amministrazione Comunale di concerto con l’Ufficio Scolastico Regionale e il Cral Istruzione (Associazione docenti e personale non docente delle scuole pubbliche della Regione Sicilia).

Il titolo di quest’anno sarà “Educare all’ambiente giocando con l’arte”. Il tema sarà quindi il gioco e il rispetto per l’ambiente. Di grande rilievo per gli organizzatori e i partecipanti è anche la tutela e valorizzazione del patrimonio culturale, sia materiale che immateriale, concetto che deve mirare all’incremento del turismo sostenibile.

A presentare la conferenza stampa Giovanna Marano, Assessore alle Politiche Giovanili, Scuola, Lavoro e Salute: «Educarnival è la riscoperta del carnevale attraverso il talento artistico delle nostre scuole, che offre la grande possibilità di rappresentare una risorsa culturale ma anche di interesse turistico. Dietro questi costumi c’è un grande studio nonché la riscoperta di antichi valori. Dal punto di vista didattico, questo progetto mette in gioco molte esperienze educative».

Oltre 60 scuole hanno aderito alla manifestazione. Tra di essi anche istituti che escono dal circuito cittadino palermitano (Monreale, Partinico, Lercara Friddi, ecc.) «un importante motivo di orgoglio – dichiarano gli organizzatori -, segno che la comunità scolastica esce dai confini cittadini».

Educarnival si sostiene economicamente quasi del tutto grazie agli sponsor, lamenta Totò Tallarita, organizzatore dell’evento: «Vorrei chiedere al Sindaco di occuparsi della messa in sicurezza delle prossime edizioni, parte molto costosa dell’organizzazione di eventi come questi. Dobbiamo riappropriarci delle piazze, purtroppo i piani sicurezza spesso ci ostacolano. Abbiamo lavorato senza l’ausilio di fondi pubblici. La Fondazione Unesco ha pagato spese del piano sanitario, i costi di Siae e molto altro».

Intervenuto a fine conferenza il Sindaco Leoluca Orlando: «Educarnival è una straordinaria iniziativa di promozione culturale. Il coinvolgimento delle scuole è un’occasione di formazione per i giovani. La scuola a Palermo è il più grande motore di cambiamento della città che ci permette di vivere questo processo culturale a 360°. Rinnoveremo il progetto per i prossimi anni e interverremo anche con fondi».

Coloro che vorranno seguire Educarnival, potranno farlo anche tramite un’app creata da un gruppo di giovani studenti dell’ITI Vittorio Emanuele III, che permetterà al pubblico di votare le maschere e fare conoscere la storia della manifestazione.

Print Friendly, PDF & Email