mercoledì, 29 Giugno 2022
spot_img
HomePalermoPalermo, a Palazzo delle Aquile ieri l'insediamento del neo Sindaco Lagalla

Palermo, a Palazzo delle Aquile ieri l’insediamento del neo Sindaco Lagalla

Si è svolta ieri mattina nell’aula consiliare di Palazzo delle Aquile la cerimonia di insediamento del nuovo sindaco di Palermo, il professore Roberto Lagalla. La proclamazione è stata sancita dal magistrato Simone Alecci, presidente del Comitato elettorale, che ha letto la formula di rito.

Il sindaco di Palermo era accompagnato dalla sua famiglia.

“Sarò il sindaco di tutti palermitani e di tutte le palermitane – ha dichiarato Roberto Lagalla nel suo discorso di insediamento nell’aula di Sala delle Lapidi -. Incontrerò le autorità cittadine e già questa mattina mi confronterò con i dirigenti dell’amministrazione comunale per analizzare la situazione del bilancio comunale e iniziare sin da subito il mio lavoro per la città, con grande senso di responsabilità. A tutti chiedo volontà di lavoro, pazienza e impegno perché solo attraverso questa ricetta potremo fare ciò che i palermitani ci chiedono di fare per la città. Che Dio e Santa Rosalia aiutino Palermo”. 

Nel corso della cerimonia il primo cittadino ha annunciato che oggi, alle 9, deporrà una corona di fiori in piazza Tredici Vittime, dove si trova il monumento dedicato alle vittime di mafia.

“Si chiude nell’ombra un capitolo della storia di Palermo che ci ha consegnato una città abbandonata a sè stessa, dove i servizi essenziali e la speranza hanno raggiunto il minimo storico. La nuova stagione si apre con la certezza che il testimone raccolto è pesante e che massimo deve essere l’impegno di tutti per cambiare il corso delle cose e restituire il giusto smalto e la vivacità culturale che la nostra città merita. A Roberto Lagalla, scelto dai Palermitani per la competenza e l’autorevolezza che lo contraddistinguono, l’augurio che possa restituire decoro e qualità alla vita di una città da troppo tempo culturalmente spenta e la certezza che governerà Palermo con equilibrio e sapienza, ascoltando le istanze del territorio e restituendo quella visione politica e culturale che oggi manca. A Roberto, come assessore regionale dei Beni culturali e dell’Identità siciliana, porgo i miei più cari auguri di buon lavoro, rappresentando che saremo sempre vicini all’amministrazione della Città nella realizzazione di tutte quelle iniziative in grado di far crescere l’offerta culturale di Palermo”. Sono le parole indirizzate dall’assessore regionale dei Beni culturali e dell’Identità siciliana, Alberto Samonà a Roberto Lagalla, nuovo sindaco di Palermo, nel giorno del suo insediamento.

CORRELATI

Ultimi inseriti