venerdì, 22 Ottobre 2021
spot_img
HomeappuntamentiPalermo a luci rosse, Palermo dantesca, e Cagliostro: i temi dei nuovi...

Palermo a luci rosse, Palermo dantesca, e Cagliostro: i temi dei nuovi tour culturali di Tacus

Gli appuntamenti, avranno luogo nel capoluogo siciliano questo week end, il 1, 2 e 3 ottobre, e poi venerdì 8 e sabato 9 ottobre

L’evento “PALERMO A LUCI ROSSE. EROS, VIZI, PECCATI E CASE CHIUSE“, organizzato da TACUS Arte Integrazione Cultura, è in programma per venerdì 1 ottobre. Un itinerario storico antropologico che analizza storia ed evoluzione del “mestiere più antico del mondo”. Dalle veneri ericine alle iconiche lucine rosse, una storia complessa e affascinante che analizza, tassello dopo tassello, consuetudini e costumi sessuali di un popolo. Un viaggio, che si snoda nel cuore del centro storico – da piazza San Domenico al celebre vicolo Marotta – nei luoghi del proibito palermitani. Aneddoti e testimonianze di vita vissuta che raccontano di passioni segrete e amori clandestini e inconfessabili consumatisi sotto le lenzuola, tra le calde e accoglienti braccia delle eroine dell’amor profano. Il raduno dei partecipanti è fissato alle 20:45 a piazza San Domenico. Il contributo a sostegno dell’iniziativa è di €3 soci TACUS – €5 non soci. 

L’evento CAGLIOSTRO. ENIGMI ALCHEMICI E MESSAGGI ESOTERICI, organizzato da TACUS, si svolgerà sabato 2 ottobre. Alchimista, esoterista, guaritore, avventuriero, forse mago. Tante sono le sfumature che caratterizzano la personalità di Giuseppe Balsamo, una tra le figure più enigmatiche e controverse del XVIII secolo. Per il ciclo “Luigi Natoli”, la serie di passeggiate ispirate ai personaggi e alle storie narrate dal celebre romanziere palermitano, appuntamento con l’iconico Conte di Cagliostro, uomo complesso e affascinante, idolatrato e odiato al tempo stesso, capace come pochi di imprimere la propria impronta nella cultura dell’epoca in modo indelebile. In un fitto intreccio di realtà, mito e tradizione letteraria, tra enigmi alchemici e messaggi esoterici, una passeggiata raccontata storico-antropologica che ripercorre le tappe fondamentali della vita e del pensiero filosofico di Cagliostro. Il raduno dei partecipanti è fissato alle ore 18:30 a piazza Bellini (Largo Cavalieri del Santo Sepolcro – davanti l’ufficio di informazioni turistiche). Il contributo a sostegno dell’iniziativa è di €3 soci TACUS – €5 non soci. 

Domenica 3 ottobre avrà luogo l’appuntamento con “PALERMO DANTESCA. INFERNO, PURGATORIO, PARADISO“. Cosa sarebbe successo se Dante avesse ambientato la sua Commedia nella città di Palermo? Quali personaggi avrebbe inserito tra i suoi gironi infernali? Quali tra i Beati al cospetto di Dio? La passeggiata, ideata e proposta da TACUS, è quindi ispirata alla Divina Commedia, una delle più grandi opere letterarie di tutti i tempi. Un racconto itinerante di ricostruzione antropologica, storica e letteraria dell’universo dantesco e di indagine sul senso nascosto delle parole del Sommo Poeta. Un viaggio allegorico nel cuore della città capace, da sola, di rappresentare metaforicamente Inferno, Purgatorio e Paradiso; un percorso di immaginifica ascesi, dall’Inferno della Vucciria all’estasi della Cattedrale. Il raduno dei partecipanti è fissato alle ore 16 a piazza San Domenico. Il contributo a sostegno dell’iniziativa è di €3 soci TACUS – €5 non soci.

L’evento “LE FIAMME DELL’INQUISIZIONE: IN NOMINE PATRIS” è in programma per venerdì 8 ottobre. Grandi inquisitori, eretici e streghe, negromanti e infedeli. Venerdì 8 ottobre, con TACUS, la passeggiata raccontata storico – antropologica sugli anni dell’Inquisizione spagnola in Sicilia per ripercorrere e ricostruire, attraverso i luoghi, i nomi, gli atti processuali, le parole e le immagini, le vicende dei principali protagonisti, una delle pagine più buie della storia isolana. Un itinerario che va da Piazza Casa Professa al piano della Marina, luogo delle pubbliche esecuzioni dove i penitenziati venivano giustiziati “in Nomine Patris”. Il raduno dei partecipanti è fissato alle ore 21 a Piazza Casa Professa. Il contributo a sostegno dell’iniziativa è di €3 soci TACUS – €5 non soci. 

Sabato 9 ottobre è in programma il tour “BELLADONNA. GUARITRICI, STREGHE E AVVELENATRICI”. Stregoneria, magia terapeutica e medicina nella Palermo antica: da guaritrici a presunte streghe e avvelenatrici. Una passeggiata raccontata, un itinerario storico – antropologico che ricostruisce l’identità socio culturale e il rapporto con la Santa Inquisizione ed il Collegio medico. Dalla lettura delle ricette delle medichesse ai processi per maleficio, il tour mette in luce il filo sottile che separa l’arte di medicare con l’arte di avvelenare. Storie di donne e di veneficio, quest’ultimo da sempre associato alla figura femminile per la lunga tradizione che vede la donna impegnata nella manipolazione del cibo e delle erbe, basi essenziali per la produzione dei veleni. Il raduno dei partecipanti è fissato alle ore 18:30 a piazza Santo Spirito (gradinata Mura delle Cattive). Il contributo a sostegno dell’iniziativa è di €3 soci TACUS – €5 non soci.

In linea con le vigenti disposizioni anti Covid-19, l’attività prevede un gruppo partecipanti contingentato a cui sarà possibile aderire solo su prenotazione da effettuarsi telefonicamente al 320.2267975 (anche WhatsApp) indicando i nominativi che, in caso di necessità, saranno messi a disposizione delle autorità sanitarie competenti. Il tour è un racconto itinerante e non è da intendersi come una visita guidata; non prevede ingressi e avverrà totalmente in esterna. Data e orario sono suscettibili di variazione. In caso di anomalie e/o imprevisti, lo staff si riserva di annullare/posticipare l’evento. Variazioni ed eventuali modifiche saranno comunicate tempestivamente a tutti i partecipanti.

CORRELATI

Ultimi inseriti