mercoledì, 29 Giugno 2022
spot_img
HomeappuntamentiPalermo a luci rosse e La Vecchia dell'Aceto: tornano i due tour...

Palermo a luci rosse e La Vecchia dell’Aceto: tornano i due tour culturali con Tacus

Una Palermo licenziosa e maliziosa, fatta di passioni clandestine, meretrici, donne di malaffare, lenoni e case chiuse. Sabato 23 aprile ritorna PALERMO A LUCI ROSSE, la passeggiata raccontata ideata e proposta da TACUS Arte Integrazione Cultura sul tema della prostituzione a Palermo. Un itinerario storico antropologico – dalle Veneri ericine agli anni della Legge Merlin – sui luoghi del meretricio, arricchito da storie, aneddoti e tante curiosità sull’evoluzione di un vero e proprio fenomeno sociale, sui costumi sessuali della Sicilia e sulla condizione femminile dentro e fuori le case di tolleranza. Il raduno dei partecipanti è fissato alle ore 18:00 a piazza San Domenico. Il contributo a sostegno dell’iniziativa è di €3 soci TACUS – €5 non soci.

Ritornano le passeggiate raccontate TACUS del ciclo “Luigi Natoli”: una serie di itinerari ispirati alle storie ed ai personaggi raccontati dal celebre scrittore palermitano. Domenica 24 aprile appuntamento con LA VECCHIA DELL’ACETO, il tour storico-letterario che, tra realtà storica e finzione narrativa, ripercorre i luoghi dove si è consumata la vicenda della più nota e temuta avvelenatrice palermitana.
Una vecchia megera, un veleno eccellente e una lunga scia di morte in una Palermo settecentesca dalle tinte fosche e infide. È la storia di Giovanna Bonanno, la Vecchia dell’Aceto, tra i personaggi più caratteristici e controversi del folklore panormita, raccontata da Luigi Natoli in uno dei suoi romanzi più letti. 
Il raduno dei partecipanti è fissato alle ore 10:00 a Piazza della Memoria (alle spalle del Tribunale). Il contributo a sostegno dell’iniziativa, gratuito per i soci TACUS, è di €5 per i non soci. 

Sabato 30 aprile tornano ancora gli appuntamenti TACUS del ciclo Luigi Natoli con I BEATI PAOLI E IL MISTERO DELLA SETTA, la passeggiata raccontata sulla vera storia e i luoghi del gruppo settario più famoso di Sicilia, raccontato da Luigi Natoli nel suo romanzo più letto e amato. Uomini dai volti coperti che si muovono indisturbati, protetti dall’oscurità di cunicoli e passaggi sotterranei cittadini, tra riverberi di lame, riunioni segrete, inganni, macchinazioni e processi sommari… Realtà o leggenda? Chi sono stati davvero i Beati Paoli? Erano solo sicari o giustizieri a favore degli oppressi? Tra verità e leggenda, stralci letterari e fonti storiche, un’indagine itinerante su questi oscuri “signori della notte”, silenziosi e implacabili. Il raduno dei partecipanti è fissato alle ore 18 a Piazza della Memoria (già via Giovan Battista Pagano – alle spalle del Tribunale). Il contributo è di €3 soci TACUS – €5 non soci.

L’evento “La Vecchia dell’Aceto. Giovanna Bonanno e l’acqua velenosa”, organizzato e proposto da TACUS Arte Integrazione Cultura, torna anche domenica 8 maggio. Il raduno dei partecipanti è fissato alle ore 10:00 presso Piazza della Memoria (già via Giovan Battista Pagano – alle spalle del Tribunale). Il contributo è di €5 non soci – gratuito soci TACUS.

Domenica 8 maggio l’Associazione di promozione sociale TACUS Arte Integrazione Cultura torna anche con l’evento “BELLADONNA”, la passeggiata raccontata storico-antropologica sulle tracce di medichesse, guaritrici di campagna, mammàne, streghe e avvelenatrici: un mondo al femminile che passa dalla raccolta, allo studio, alla sofisticazione delle erbe, in equilibrio perfetto tra il sanare e il maleficare. Dagli antichi ricettari, ai processi per stregoneria, un viaggio tra magia terapeutica e stregoneria, pratiche di guarigione e potenti veleni. Sullo sfondo il Collegio medico e il temuto Tribunale della Santa Inquisizione. Il raduno dei partecipanti è fissato alle ore 18 a piazza Santo Spirito (gradinata Mura delle Cattive). Il contributo a sostegno dell’iniziativa è di €3 soci TACUS – €5 non soci.

Le attività si svolgono in ottemperanza alle linee guida nazionali e regionali anti Covid-19. La partecipazione è valida previa prenotazione da effettuarsi telefonicamente al 320.2267975 (anche via WhatsApp).


Gli eventi sono racconti itineranti, non sono da intendersi come una visita guidata; non prevedono ingressi e si svolgeranno totalmente in esterna. Data e orario indicati sono suscettibili di variazione. In caso di anomalie e/o imprevisti lo staff si riserva di annullare e/o posticipare l’evento dando tempestiva comunicazione ai partecipanti.

CORRELATI

Ultimi inseriti