Oggi, la Giornata internazionale dello sport per lo sviluppo e la pace: quest’anno all’insegna della salute e solidarietà

La Giornata quest’anno sarà dedicata alla salute che deriva dalla pratica dello sport e, allo stesso tempo, ad incoraggiare la solidarietà, senso di comunità e spirito di squadra

giornata dello sport
Giornata-internazionale-sport-sviluppo-e-pace

La giornata internazionale dello sport per lo sviluppo e la pace è una Giornata a carattere internazionale che l’Assemblea generale delle Nazioni Unite ha deciso di proclamare per il 6 aprile, data che ricorda l’inaugurazione, nel 1896, dei primi giochi olimpici dell’era moderna, ad Atene. Era infatti il 6 aprile 1896 quando nacquero i Giochi della I Olimpiade, grazie anche al contributo di Pierre de Coubertin.

L’ONU, attraverso questa ricorrenza, “invita gli Stati, il sistema delle Nazioni Unite e in particolare l’Ufficio delle Nazioni Unite per lo sviluppo e la pace, le organizzazioni internazionali competenti e le organizzazioni sportive internazionali, regionali e nazionali, la società civile, comprese le organizzazioni non governative e il settore privato e tutti gli altri soggetti interessati a cooperare, osservare e sensibilizzare alla Giornata internazionale dello sport per lo sviluppo e la pace”.

Giornata che quest’anno cade al centro di una pandemia che, date le misure di contrasto al contagio da covid 19, non potrà consentire la realizzazione di manifestazioni ed eventi.

Anche Papa Francesco, ieri durante la celebrazione della Domenica delle Palme e dell’Angelus in una vuota San Pietro, ha ricordato questa Giornata, dedicando proprio un messaggio allo sport: “In questo periodo – ha detto il Pontefice – vengono fuori i valori più importanti, come resistenza e spirito di squadra. Rilanciamo lo sport per la pace e per lo sviluppo”.

La Giornata dello Sport ai tempi del Coronavirus

In un momento storico così delicato, quanto insolito, l’ONU, in occasione dell’edizione 2020 della Giornata Internazionale dello Sport per lo Sviluppo e la Pace, così si è espressa: “Restiamo attivi e sani per porre fine alla pandemia da covid 19″.

Quindi, quest’anno, la Giornata si concentrerà sui benefici dello sport per la salute, ma anche sulla sua capacità di unire le persone. Al tempo del distanziamento sociale, con atleti, tecnici e istruttori, che al momento giocano insieme la partita della solidarietà, con questo esempio, aiuteranno tifosi ed appassionati a trascorrere questi lunghi momenti di isolamento, rimanendo in forma e regalando altresì un’opportunità di svago.