Nuoto, la Polisportiva Ferrito conquista il primato europeo nella staffetta 4×200 stile libero

Gli atleti

Con il tempo di 8.27.97 la squadra palermitana della Polisportiva Mimmo Ferrito, ha conquistato il nuovo primato europeo nella staffetta 4×200 stile libero di nuoto, cat.160. I quattro componenti sono gli stessi che, lo scorso marzo avevano già fatto l’impresa nella 4×100 stile libero e cioè Tony Trippodo, Ilenia Zizzo, Giulia Noera e Franco Pozzi.

Il record è stato effettuato in un tentativo isolato sabato scorso, quindi ancora più difficile e senza ”punti di riferimento”, durante lo svolgimento della quindicesima edizione del Trofeo Polisportiva Palermo, al quale hanno partecipato atleti provenienti da tutta l’Italia. Grande soddisfazione fra i dirigenti ed i tecnici della società palermitana, che da qualche anno puntano molto sulla qualità dei risultati, sia agonistici che master. Il record precedente, di 8.28.29 era stato conseguito a marzo da un’altra squadra italiana, il Nuoto Brescia Asd, che a sua volta l’aveva tolto ad un quartetto della Gran Bretagna.

“Un risultato straordinario che arriva a coronamento di una stagione molto importante per la società- esordisce Giulia Noera -. Adesso pensiamo ai Campionati Italiani che si svolgeranno a Riccione a fine giugno, provando a regalare alla nostra città qualche risultato di rilievo”.

“Non avevamo programmato assolutamente di mettere in piedi questa staffetta – dice Tony Trippodo – ma durante il corso della stagione ci siamo resi conto che potevamo essere performanti anche su questa distanza e allora abbiamo deciso di tentare: d’altronde per noi lo sport è una continua sfida con noi stessi”.

“Era difficile, perchè in solitaria- dice Ilenia Zizzo- ma la voglia di riuscire a far bene è stata grande”.

“Un quartetto straordinario, di atleti di livello, ma sempre umili e capaci di mettersi in gioco: questi sono i miei compagni di squadra – ha dichiarato al termine, Franco Pozzi.

“Anche la società Mimmo Ferrito, che ha appoggiato gli atleti nella loro idea di battere questo record, è entusiasta del risultato ottenuto: Tutti gli sforzi che affrontiamo quotidianamente, vengono poi ripagati dai risultati di questi atleti – dicono all’unisono i membri della dirigenza- Speriamo anche il prossimo anno di riuscire a costruire una stagione vincente come questa”.

Print Friendly, PDF & Email