Nel rispetto delle misure del Vaticano, proseguono le visite alla Catacomba di Porta d’Ossuna e a Villagrazia di Carini

Catacomba di Porta d'Ossuna
Catacomba di Porta d'Ossuna

Domenica 8 marzo si conferma l’apertura della catacomba paleocristiana di Porta d’Ossuna a Palermo, con visite guidate dagli archeologi della coop. ArcheOfficina. Il monumento sarà aperto dalle ore 10 alle ore 13, e dalle 15 alle 18.
Le visite si snodano attraverso i cunicoli e le gallerie del grande cimitero comunitario cristiano, appartenente alle giovani Diocesi di Panormus del IV sec. d.C., sulle cui pareti si aprono centinaia di loculi, arcosoli e cubicoli. Agli incroci principali si trovano i grandi lucernari collegati al sopra terra, usati come pozzi luce e aereatori del cimitero. Visite ogni ora su prenotazione. Appuntamento in Corso Alberto Amedeo 110 a Palermo. Costo 5 euro adulti, 3,50 under 15 e universitari, gratis bambini fino a 5 anni.
Si specifica che saranno rispettate e garantite le misure igieniche cautelative dovute alla recente emergenza sanitaria (distanza di sicurezza e turni di gruppi ridotti di visitatori). Per questo motivo è necessaria la prenotazione.

***

Sempre domenica 8 marzo, ritorna l’appuntamento nella provincia di Palermo con l’avventura, la storia e l’archeologia. ArcheOfficina organizza visite guidate alla catacomba paleocristiana di Villagrazia di Carini, dalle 10 alle 13, e dalle 15 alle 18 (ultimo ingresso ore 17). Verranno organizzati turni di visite guidate dagli archeologi a cura di ArcheOfficina Soc. Coop. che faranno scoprire le gallerie e gli affreschi di questo affascinante monumento sotterraneo. Con i suoi oltre 3.500 mq di superficie scavata, il monumento si configura come una delle più importanti testimonianze del cristianesimo delle origini in Sicilia. Il monumento non si caratterizza soltanto per la monumentalità delle gallerie e dei cubicoli ipogei, nelle cui pareti si conservano ancora perfettamente arcosoli e loculi, ma anche per i numeri affreschi neo e vetero testamentari, nonché scene di vita quotidiana e un repertorio iconografico appartenente alla piena tradizione romana, restaurati e datati tra i più antichi dell’isola.

Anche in questo caso, si specifica che saranno rispettate e garantite le misure igieniche cautelative dovute alla recente emergenza sanitaria (distanza di sicurezza e turni di gruppi ridotti di visitatori). Per questo motivo è necessaria la prenotazione.
Ticket: €5 (€3,50 under 18, studenti).
Il sito si trova in via Nazionale 3 – statale 113.
Info e prenotazioni: 327 9849519 / 320 8361431 / info@archeofficina.com