Natale a Palermo: stasera alla chiesa della Concezione al Capo tanghi romantici e tarantelle

Ad esibirsi il Trio Giubila

Trio Giubila

Quarto appuntamento per “Natale a Palermo” la rassegna di dieci concerti nelle chiese, organizzata dai club service Rotary, Lions, Inner Wheel, Soroptimist. Cartellone che quest’anno festeggia il decennale e propone appuntamenti in palazzi, chiese, oratori, pescati dall’immenso patrimonio palermitano.

Probabilmente è la chiesa più amata di Palermo, di certo la più attesa: questa sera sarà la Concezione nel cuore del mercato del Capo ad aprirsi ai concerti di Natale a Palermo. Alle 19 salirà sul palco il Trio Giubila, ovvero la seconda viola dell’Orchestra Sinfonica Siciliana, Salvatore Giuliano, il primo clarinetto dell’Accademia Musicale Siciliana Giovanni La Mattina e la concertista ricercata Adriana Biondolillo al pianoforte. Il Trio è pronto a proporre un percorso musicale che spazia dal ritmo elegante dei Valzer di Shostakovich al sincopato ed energico delle “Stagioni” di Piazzolla, senza tralasciare le atmosfere sognanti della “Berceuse” di Bridge, fino all’andamento vivace della “Tarantella” di Gillet per chiudere con il fraseggio raffinato e impetuoso del “Tango” di Galliano.

Programma della serata:

  1. Shostakovich– Four Waltzs
  2. Piazzolla– Primavera portenaOtono porteno
  3. Bridge– Berceuse – Serenata
  4. Gillet– Tarantella 
  5. Piazzolla – Oblivion
  6. Johow– Nani tango canon
  7. Galliano– Tango pour Claude

Tutti i concerti sono ad ingresso libero, fino ad esaurimento posti.

Di Natale a Palermo è promotore il Rotary Club Palermo Est, a cui si uniscono gli altri club service, Rotary, Lions, Inner Wheel, Soroptmist, e le associazioni Volo, Zonta Palermo Triscele e I.D.E.A. hub, Ande; con il contributo della “Settimana delle Culture”, e il sostegno dell’Accademia Musicale Siciliana. In collaborazione con le Confraternite, la Diocesi Palermitana, e gli sponsor coinvolti, con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale che ha inserito la rassegna in Palermo Capitale Italiana della Cultura 2018. Direzione artistica di Gaetano Colajanni.

Print Friendly, PDF & Email