MULTEconsegna e ritiro notifiche. Cambiano le regole

In arrivo nuove regole e un sistema più semplice per i cittadini per le notifiche da parte dell’Amministrazione Comunale.

La Giunta oggi pomeriggio ha deliberato, infatti, il trasferimento della “Casa Comunale” dagli attuali locali siti in prossimità di piazza Bellini ai locali dell’Anagrafe di viale Lazio.

Il trasferimento avverrà entro breve, non appena saranno approntati lavori minimi necessari.

“In questo modo – spiega il Sindaco Leoluca Orlando – veniamo incontro alle necessità dei cittadini, dando la possibilità di ritiro dei documenti in un locale più idoneo e adatto alla ricezione del pubblico.”

Questo provvedimento riguarda tutte quelle tipologie di atti per cui è previsto il deposito presso la Casa comunale, quindi non soltanto gli atti emessi dall’Amministrazione comunale.

Ma per questi ultimi, in particolare le multe, in arrivo una ulteriore novità: qualora una prima notifica vada a vuoto per assenza del destinatario, una seconda consegna potrà essere concordata telefonicamente entro cinque giorni, senza costi aggiuntivi per l’utente.

“Anche in questo caso l’obiettivo è quello di ridurre al minimo i disagi per i cittadini, evitando che debbano recarsi di persona per ritirare i documenti.”

Orlando illustra anche i piani futuri dell’ Amministrazione: “in tempi di utilizzo di firme e certificazioni digitali, sarebbe auspicabile una modifica della normativa vigente, consentendo al Comune, che già si è dotato in questo senso dei necessari strumenti grazie a Sispi, di fare anche le notifiche via telematica oppure rendendo possibile la notifica tramite le postazioni decentrate. Purtroppo questo oggi non è ancora possibile per la normativa nazionale, che ancora non prevede la possibilità di ricorso agli strumenti digitali. Con i provvedimenti presi oggi dalla Giunta si fanno, comunque, dei piccoli passi per ridurre i disagi dei cittadini e facilitare il rapporto con la pubblica Amministrazione”.