Monreale: prende a calci un gatto ed il Sindaco Arcidiacono lo denuncia

Monreale 20.10.2020 – In relazione al video ed alcune foto girateci da alcuni Cittadini monrealesi, nei quali si vedeva chiaramente, all’altezza del n°75 di Via della Repubblica, un uomo che scalciava un povero gatto e che, sempre secondo il racconto fornitoci dai testimoni, ha anche distrutto la casetta-ristoro che per gli animali di strada, che gli stessi Cittadini avevano pagata e collocata per dare rifugio e somministrare un pasto certo alle povere bestiole che vivono sulla strada.

il Primo Cittadino, Ing. Alberto Arcidiacono, in un messaggio vocale inviatoci dice: “piena condanna nei confronti di chi commette azioni così ignobili. Siamo al cospetto di una persona che non ha grandi scrupoli di coscienza. La sua crudeltà gratuita – dice ancora il Sindaco di Monreale -, è priva di qualsiasi ragionamento che possa averlo portato a compiere simili azioni, penso quindi che questo gesto debba trovare un seguito, esprimendo piena condanna morale per quanto ha compiuto. Sono convinto che debba intervenire la Giustizia ed ho pertanto fissato appuntamento con il Mar. Antonio La Rocca, Comandante della Stazione Carabinieri, al fine di procedere con una denuncia. Ringrazio i Cittadini – conclude Arcidiacono – che vi hanno segnalato l’episodio ed anche Voi del Giornale Cittadino Press che diligentemente lo avete posto alla pubblica attenzione“.

Tali azioni non rendono merito alla Città normanna, ben famosa per il Duomo, per i suoi mosaici, per il Chiostro dei Benedettini e di recente, lo scorso tre ottobre, luogo della storica partenza del Giro Ciclistico d’Italia 2020.

Mi permetto di aggiungere, considerato che da 15 anni sono residente nel Monreale, che possiamo ritenerci, almeno per il momento, soddisfatti, anche perchè, in questi anni, abbiamo più volte assistito a reiterate ed inenarrabili crudeltà che, seppur spesso denunciate dai quotidiani on-line locali, hanno fruttato ben pochi risultati fattivi e non hanno mai evidenziato autori certi dei reati e Cittadini disposti a testimoniare. Crediamo che anche con questi piccoli gesti si batte la diffusa omertà che non è certo solo appannaggio di Monreale.

https://www.facebook.com/watch/?v=400808194279728