Monreale: il Gruppo Folkloristico “MonteReale” esordio tra auto e caos cittadino

Monreale 19.12.2016 – Ha esordito domenica 18 dicembre, il Gruppo folkloristico “MonteReale”, in una giornata eccezionalmente soleggiata. Il raduno dei 40 Componenti, presieduti da Elena Caracappa, è avvenuto alle 10 nei pressi della Fontana del Drago, dove sono state scattate alcune foto. Ha fatto seguito il posizionamento all’inizio del Corso Pietro Novelli, da dove ha preso via la manifestazione articolatasi per le vie del centro storico di Monreale, per poi tornare in Piazza Vittorio Emanuele, dove state effettuate tipiche danze siciliane seguite da brevi recite.

Particolare attenzione, nei tanti curiosi ed appassionati di folklore radunatisi, ha attirato l’esibizione dei balli della pizzica e della tarantella ed infine il ballo della correla, anticamente usato come sorta di rito propiziatorio per la mietitura ma, nell’occasione, il Gruppo Folkloristico “Montereale”, lo ha voluto attualizzare, dedicandolo a tutti coloro i quali soffrono per la mancanza di lavoro, con l’augurio che possano trovarne uno duraturo e ben retribuito. La manifestazione ha poi avuto prosecuzione nella Chiesa della SS. Trinità, dove i più piccoli si sono esibiti in brani tipici del Santo Natale ed infine la conclusione nella Chiesa di San Castrenze, con gli auguri di rito.

Presenti alla manifestazione d’esordio anche alcuni esponenti della politica locale, guidati dal Sindaco Pietro Capizzi, il Presidente del Consiglio Comunale Giuseppe Di Verde, il Presidente del Movimento Cittadino “Sicilia Futura” Flavio Pillitteri, ed i Consiglieri Comunali Giuseppe Guzzo (CambiaAmo Monreale) e Manuele Quadrante (PD) che hanno esternato le loro felicitazioni rivolte al nascente Gruppo. A questi, così come al Presidente della Confraternita del SS Crocefisso Valentino Mirto, il Gruppo “MonteReale”, ha voluto donare alcuni piatti in ceramica, realizzati dai Maestri della fornace “Ro & Mar”.

In tutto questo simpatico e gradevole mix di musica, danze, poesie ed appunto folklore, ha colpito la nostra attenzione, l’assoluta mancanza di Forze dell’Ordine ed in particolare di Agenti di Polizia Municipale, i quali, questi ultimi, sino sono fatti vivi solo a manifestazione quasi conclusa. Tutto si è quindi svolto nel solito contesto caotico e di auto posteggiate in ognidove, evidenziato nella foto da noi pubblicata. Una situazione ormai cronica ed a quanto pare irrisolvibile che poniamo, ancora una volta, all’attenzione del Sindaco Capizzi, dell’Assessore alla PM Taibi e del Comandante dott. Castrenze Ganci, una situazione che ci sembra ancor più paradossale, visto che l’esibizione era stata, non solo autorizzata, ma persino inserita tra le manifestazioni programmate nell’ambito di quelle ideate dal Natale della Confraternita.

 

foto in copertina di Rosario Lo Cicero