Monreale: cambia il Sindaco e la Giunta ma non le vecchie pessime abitudini

Via Antonio Veneziano - Monreale
Via Antonio Veneziano - Monreale

Monreale 27.05.2019 – A Monreale è cambiata l’Amministrazione Comunale, non c’è più alla guida della Città la Giunta del Sindaco Pietro Capizzi e c’è, per la verità da pochi giorni, quella guidata dal nuovo primo cittadino Alberto Arcidiacono; nuovo si fa per dire dato che ha già ricoperto altre cariche nel recente passato. Ad oggi, però, nell’abbandonata via del centro storico Antonio Veneziano, a pochi metri dal Duomo, così come in altre zone della cittadina normanna, di controlli non si vede ombra e non si percepisce quindi, alcun segnale di cambiamento, come ad esempio le annunciate telecamere, dall’ex Sindaco, e l’incremento della presenza degli agenti della Polizia Municipale.

Il risultato della totale assenza di Istituzioni e dell’invocata presenza delle Forze dell’Ordine tutte, è avvalorato dallo scatto fotografico rilevato questa mattina alle 7: uno spettacolo disgustoso, desolante, simbolo di azioni sconsiderate che vanificano gli sforzi degli Operatori Ecologici e che annulla, di fatto, la raccolta differenziata porta a porta. Lo zoccolo duro degli “sporcaccioni”, quasi tutti, torniamo ad evidenziarlo con dispiacere ma grazie a fonti attendibili, anziani, sia uomini che donne, i quali, ben conoscendo gli orari di servizio della PM (incredibile che una Città di oltre 30mila abitanti Frazioni comprese non abbia un servizio notturno della PM) e ben sapendo che le telecamere di controllo, benché più volte annunciate, non esistono, agisce deliberatamente e indiscriminatamente.

Sono convinto che occorrerebbe una sinergia, quella sinergia che, tra Amministrazione – Polizia Municipale – Carabinieri esisteva allora, anni addietro e che, nonostante le smentite, è stata di fatti interrotta.

Le Amministrazioni Comunali, tutte indistintamente, hanno sempre diffuso, attraverso i quotidiani on-line locali, proclami volti alla richiesta di collaborazione indirizzata ai cittadini ma, in verità, tutte le volte che un cittadino desidera collaborare, le sue segnalazioni ed in alcuni casi persino le foto e/o i filmati esibiti a chi di competenza, restano lettera morta e non vengono presi in considerazione.

Non resta che sperare nella neo Giunta guidata dall’Ach. Alberto Arcidiacono i cui Assessori e tra questi anche due donne, sono molto giovani. La Comunità, o meglio, quella fetta di persone per bene della Comunità, si augura che entrino presto ed a piano regime, nei loro ruoli, tanto da voler dare un segnale di cambiamento, vero, sentito e tangibile, sia per quel che riguarda viabilità, sia nei confronti degli indefessi ed irriducibili sporcaccioni, a molto ben noti ma coperti dal silenzio e dalla meschina ed inaccettabile omertà.

Print Friendly, PDF & Email