mercoledì, 22 Settembre 2021
spot_img
HomeappuntamentiMilano Food Week: per Nino ‘u' ballerino 'Student kitchen alla IULM'

Milano Food Week: per Nino ‘u’ ballerino ‘Student kitchen alla IULM’

A Padova, evento benefico a supporto dell'oncoematologia infantile

Prosegue senza sosta il “tour” di Nino ‘u Ballerino nel Nord Italia, tra Veneto e Lombardia. Dopo il successo del vernissage della Pro Biennale di Venezia, tenutosi martedì 8 maggio, che ha visto il celeberrimo focaccere palermitano sponsor d’eccezione in compagnia di Vittorio Sgarbi, oggi è la volta di Milano dove Nino parteciperà a un evento straordinario che prevede uno spazio dedicato allo street food siciliano.

L’iniziativa, che si terrà dalle presso gli spazi della Libera Università di Lingue e Comunicazione IULM, si inserisce nell’ambito della nona edizione di Milano Food Week, fuorisalone del gusto a cura di Lievita S.r.l. che ha preso il via lunedì scorso e che si concluderà domenica: sette cucine tematiche disseminate per la città con il coinvolgimento di circa quaranta chef – tra i quali, appunto, Nino – impegnati in incontri pubblici gratuiti all’insegna dello storycooking.

L’Università, uno dei poli della manifestazione – patrocinata, tra gli altri, dal Comune di Milano – ospiterà oggi un cooking show di Nino all’interno di una “Student Kitchen” nel cortile 2/4 in via Carlo Bo 1, a cura dell’ associazione culturale non profit “Assapurari” presieduta dal progettista Emilio Bosco nata per dare continuità all’esperienza maturata in seno al Cluster Bio – Mediterraneo all’Expo di Milano nel 2015 valorizzando le eccellenze dei territori mediterranei.

Per il “Ballerino”, si tratta di un ritorno presso la prestigiosa università ambrosiana a distanza di un anno e di una nuova collaborazione con l’associazione “Assapurari”:  negli stessi spazi, nel maggio scorso, il meusaro aveva infatti partecipato a “Parole & Cibo”, altro evento di successo dedicato alla gastronomia siciliana d’eccellenza.

La parentesi nel Nord Italia ha visto anche un momento di solidarietà: a Padova, Nino ha tenuto un cooking show insieme a Massimiliano Schiavon , proprietario del chiosco “La Folperia” i cui proventi sono stati devoluti alla Clinica di Oncoematologia Pediatrica.

Un gesto concreto per supportare le attività della Fondazione “Città della Speranza” che vede Palermo e Padova unite dal filo rosso della solidarietà.

CORRELATI

Ultimi inseriti