Mercanteggiando sotto le stelle: a villa Pottino torna la fiera dell’artigianato siciliano

Villa Pottino
Villa Pottino - fiera artigianato - artigianando

L’Associazione Artigianando annuncia il primo evento fieristico dell’estate 2020:
“Mercanteggiando sotto le stelle” che si terrà a Villa Pottino, in via Notarbartolo 28 a Palermo, venerdì 3 e sabato 4 luglio, dalle 17 alle 24. L’ingresso, libero, sarà contingentato e saranno garantite tutte le misure previste dal protocollo di sicurezza. È obbligatorio l’utilizzo di mascherine.

All’interno del giardino della storica villa palermitana, costruita nel 1915 su disegno dell’architetto Ernesto Armò, allievo del Basile, verranno allestiti diversi spazi da poter visitare per trovare il meglio della creatività siciliana. Saranno presenti anche angoli dedicati al vintage, al collezionismo e al Km0. Spazio anche agli amanti della musica grazie a un angolo interamente dedicato ai vinili. Sarà possibile anche cenare in villa grazie a una zona dedicata allo street food siciliano o semplicemente rilassarsi bevendo una birra artigianale siciliana o del buon vino.”L’Associazione, nonostante lo stop forzato di questi mesi – dichiara Luca Tumminia, Presidente e fondatore di Artigianando – ha continuato a lavorare come ha sempre fatto, cercando nuove soluzioni per i propri associati, una tra le categorie più colpite dalle misure anti contagio. Dopo aver organizzato la prima fiera digitale dedicata all’artigianato, “Creativity Fair”, che ha fatto registrare oltre 60.000 visualizzazioni ad ogni appuntamento, siamo pronti a ricominciare con le esposizioni ma soprattutto ad accogliere, con le dovute precauzioni, il nostro pubblico, il vero motore delle nostre manifestazioni, all’interno di un gioiello della Palermo liberty, Villa Pottino, un luogo da conoscere e da scoprire”.


Villa Pottino fino a pochi anni fa era ancora abitata da Maria Giaconia, che aveva sposato nel ’53 il marchese Gaetano Pottino, ingegnere collaudatore di aerei. Nel ’73 la villa subì tre attentati dinamitardi che provocarono fortunatamente pochi danni alla struttura. Oggi, grazie soprattutto alla tenacia della sua proprietaria, rappresenta l’ultimo scampolo liberty su via Notarbartolo sfuggita al “sacco di Palermo” degli anni ’60.

Per info e prenotazioni tavoli è possibile chiamare al 351 526 35 22 o visitare il link
https://www.facebook.com/events/1606244256209032