Mamme ad agosto in città.

La città si presenta con un volto diverso nel mese di agosto per le famiglie; alcune scelgono il mare, altre la montagna, altre, purtroppo, non scelgono affatto e restano in città; complice il lavoro di uno dei due genitori o, specie negli ultimi anni, la crisi. Come ogni anno i bambini, nonostante la più oculata organizzazione familiare restano al cosiddetto palo televisivo, cioè replicano anche in estate la condizione di posteggio, già assaporata d’inverno, di fronte alla tv. Il tempo libero di questi piccoli ne risente, dunque e la loro capacità di socializzare si guasta. In pratica: un corto circuito, che si riflette poi anche alla capacità di socializzazione bambino e sulla sua capacità di immaginazione. I bambini ci guardano e sono alla mercé delle necessità dei grandi e delle loro preoccupazioni; i pensieri degli adulti spesso sempre più incidono negativamente sul divertimento dei piccoli. Se poi a questo s’aggiunge l’esiguità di iniziative dirette al ripescaggio delle tradizioni per crescer sano, come la carenza di spazi sicuri dedicati ai più piccoli il black-out è totale. Fondamentalmente per le mamme, ma anche per i tanti papà, diventa difficile provvedere alla necessità basilare del bambino in agosto: il gioco. Girando però per le strade afose in città, da un’idea dell’Associazione Culturale Laboratorio d’Arte Pecoraino (www.dadasicily.com), ecco una delle iniziative gratuite in laboratorio aperto, ma con prenotazione obbligata. Due gustosi appuntamenti estivi in quattro date, che possono essere d’aiuto agli indecisi o ai forzati della città in agosto: “Saltellando in cortile”, giochi di movimento come: tiro al bersaglio, volano, piedino, ping pong e altro, dedicato ai bambini da 4 a 6 anni il 20 agosto ed il 21 a quelli da 7 a 12 anni. Il 27 agosto, invece, e per i piccoli di età compresa da 5 a 7 anni, “Ecomostrini molto marini!”, che aggiunge al movimento dei due precedenti appuntamenti la manualità creativa attraverso la realizzazione di mostri marini con pasta di sale e che il 28 agosto viene concluso con i bambini da 8 a 10 anni. Per informazioni e prenotazione rivolgersi a Città del Sole (091.306168 oppure scrivere a palermo@cittàdelsole.com). (to.ga.)