Limitare i rischi di contagio da Covid e tutelare il decoro: tutti i divieti a Palermo per Ferragosto

spiaggia

Il sindaco di Palermo Leoluca Orlando ha firmato un’ordinanza con la quale, recependo le indicazioni emerse nel corso di un incontro svolto presso la Prefettura del capoluogo siciliano, ha disposto alcuni divieti per l’imminente festività del Ferragosto.

Obiettivo del provvedimento è quello di limitare i rischi di contagio da covid-19 e di tutelare il decoro.

In particolare, il provvedimento prevede i seguenti divieti.

Ai fini di evitare forme di assembramento in aree demaniali e quindi anche nelle spiagge, è vietato lo svolgimento di manifestazioni pubbliche e/o eventi aggregativi.
E’ inoltre vietato con qualsiasi materiale accendere fuochi e predisporre attendamenti nelle medesime aree e nelle spiagge.

Tali divieti decorrono a far data dal 14 agosto 2020, dalle ore 19,00 e fino alle ore 07,00 del 15 agosto, e dalle ore 19,00 alle ore 24,00 del 15 agosto.

Nelle stesse aree sono vietate la vendita e il consumo di bevande alcoliche dalle ore 19.00 del 14 agosto alle ore 24,00 del 15 agosto.

Nelle medesime date e orari – in tutto il territorio cittadino – è vietata la vendita per asporto di bevande alcoliche, nonchè di bevande analcoliche in contenitori di vetro, ferma restando la possibilità di effettuare il consumo sul posto presso gli esercizi a tal fine autorizzati.

Come previsto dalla recente ordinanza del Presidente della Regione, la violazione delle norme comporterà, ove non costituisca più grave reato, sanzioni amministrative per gli importi massimi previsti.

In provincia

Spiagge chiuse nelle notti del 14/15 e del 15/16 agosto. I sindaci dei Comuni di Trabia, Altavilla Milicia, Casteldaccia, Santa Flavia, Bagheria e Ficarazzi, hanno disposto la chiusura delle spiagge dei rispettivi territori nelle notti del 14/15 e del 15/16 agosto 2020. Il provvedimento, adottato dopo un ampio confronto tra i Sindaci, la Prefettura e le Forze dell’ordine, scaturisce dall’esigenza di evitare pericolosi assembramenti notturni. L’accesso in spiaggia sarà interdetto dalle 19 alle 8 del mattino.

Ordinanza Regionale

Nelle notti del 14 e 15 agosto, ciascun esercizio commerciale che intenda promuovere eventi aperti al pubblico, comunica tale decisione al Comune e alla Prefettura competente per territorio entro le 48 ore antecedenti. Ecco le regole da rispettare:

– assoluto divieto di assembramento- limite massimo del 40% della capienza- obbligo di utilizzare spazi all’aperto- obbligo di indossare la mascherina.

– Al fine di evitare forme di assembramento in aree demaniali (anche in spiaggia), i sindaci con propria ordinanza possono vietare lo svolgimento di manifestazioni pubbliche e/o di eventi aggregativi.

La nuova ordinanza invita le Prefetture ed i sindaci a predisporre controlli nell’ambito delle rispettive competenze e prevede inoltre il massimo delle sanzioni amministrative per i trasgressori delle disposizioni. In particolare, per le serate di Ferragosto, per agevolare l’organizzazione di controlli adeguati da parte delle autorità di pubblica sicurezza competenti, il governatore ha disposto l’obbligo di comunicazione entro le 48 ore antecedenti all’evento per gli esercenti delle attività destinate al ballo e con afflusso di pubblico numeroso.