giovedì, 1 Dicembre 2022
spot_img
HomeappuntamentiLibera: La Meglio Gioventù si riunisce in Sicilia, oltre 200 giovani da...

Libera: La Meglio Gioventù si riunisce in Sicilia, oltre 200 giovani da Tutta Italia fino al 29 luglio

Oltre 200 ragazzi e ragazze provenienti da tutta Italia, da Torino a Cagliari, saranno protagonisti del VII appuntamento Nazionale dei Giovani di Libera che si svolgerà dal 25 al 29 luglio a Borgo di Dio a Trappeto, dove visse e operò Danilo Dolci. Cinque giorni di incontri, riflessione, memoria, laboratori e attività sportive seguendo i passi e la lezione di Danilo Dolci e di Peppino Impastato. Un appuntamento pensato “per e con i giovani” come un’opportunità, un’occasione di condivisione, di confronto e dialogo tra le esperienze che i ragazzi, hanno maturato nei propri territori, un’ agorà per dare voce e spazio alle esperienze positive del Paese,che promuovono e attivano processi di cambiamento nei territori.

Saranno presenti, tra gli altri, Luigi Ciotti, Antonella De Miro, Leoluca Orlando, Gian Carlo Caselli, Letizia Battaglia, Giacomo D’Arrigo, Morena Plazzi, Vittorio Teresi e Salvo Palazzolo, Valentina Fiore, Enza Rando, Gregorio Porcaro,  Santo Cosentino, Giovanni Impastato.

Per cinque giorni, Libera si confronta e rigenera assieme alle centinaia di giovani provenienti da tutte le regioni d’Italia, promotori in prima persona della Libera che si impegna e che si muove. Attraverso racconti e testimonianze, conosceranno e visiteranno più da vicino una terra che porta con sè la storia di un grande movimento di riscatto sociale e di impegno civile. Faranno visita  ai  luoghi della conoscenza da Portella della Ginestra a Partanna passando per Cinisi. La primavera siciliana, il processo sulla “trattativa stato mafia”, la memoria come strumento di che si salda con l’azione quotidiana di Libera, saranno alcuni dei tasselli che saranno toccati e durante queste giornate, nella consapevolezza che la conoscenza è la via maestra del cambiamento. Per ampliare questa riflessione verranno realizzati dei laboratori di teatro civile, musica, fotografia, videomaking, street art, grafica, giornalismo che  permetteranno di rileggere e raccontare con nuovi strumenti e linguaggi il mosaico composito del mondo di Libera

Al via Mercoledì 25 luglio con gli arrivi dei ragazzi e montaggio tende, mentre nel pomeriggio saluti istituzionali e incontro su Danilo Dolci, il suo impegno , le sue idee, le sue opere. Giovedi’ 26 luglio escursioni nei luoghi della memoria: la mattina a Portella della Ginestra; nel pomeriggio i 200 giovani si recheranno a Partanna presso la tomba di Rita Atria nel giorno dell’anniversario della sua morte. La sera presso la Pizzeria Impastato incontreranno il fratello di Peppino, Giovanni Impastato. Venerdi’ 27 luglio appuntamento di riflessione sul Processo la Trattativa alla presenza di Enza Rando, avvocato e vicepresidente di Libera; Vittorio Teresi, Sostituto Procuratore Palermo e Salvo Palazzolo, gionalista La Repubblica.

Sabato 28 luglio incontro “La primavera di Palermo, dagli anni ’80 ai giorni nostri” con le testimonianze di Leoluca Orlando, sindaco di Palermo, Gian Carlo Caselli, magistrato, Letizia Battaglia, fotografa e Piera Fallucca, insegnante. Chiusura domenica 29 luglio con Luigi Ciotti che incontra i ragazzi.

CORRELATI

Ultimi inseriti