mercoledì, 1 Febbraio 2023
spot_img
HomeculturaLe Vie dei Tesori: dall'11 al 26 settembre con 12 comuni e...

Le Vie dei Tesori: dall’11 al 26 settembre con 12 comuni e 150 luoghi da visitare

Tra le città, Enna, Caltagirone, Carini e Termini Imerese; e poi, Monreale, Bagheria, Noto, Trapani, Mazara e Marsala. Alla scoperta anche di Messina e Caltanissetta, e a ottobre: Sciacca, Cefalù, Erice, Ragusa, Scicli oltre che Palermo e Catania

C’è Enna, con le sue torri campanarie e i saloni della Prefettura, Caltagirone dove si potrà scegliere tra le mani dei ceramisti e i sontuosi salotti nobiliari, dividendosi tra laboratori, chiese e palazzi. Ci sono le cittadine in provincia di Palermo, ognuna con le sue caratteristiche: Carini, arrampicata sotto il castello, dove ogni chiesa è un merletto, ma mostra anche catacombe paleocristiane; Termini Imerese che è pronta a raccontare il suo percorso di antica capitale commerciale, finora oscurata dalla recente storia industriale. Si uniranno a Monreale che ritorna tra biblioteche dei prelati, mostra affascinanti panorami e farà perdere dietro il profumo del pane appena sfornato; e a Bagheria con i suoi palazzi, le ville nobiliari, le chiese sconosciute, le manifatture artigianali. E ancora, Noto che anticipa a settembre la partecipazione per potersi immergersi nella sua luce dorata che da sola vale un viaggio; Messina fuori le mura, sulle torri, con le collezioni private e universitarie, ed il lago Ganzirri sulle barche dei cercatori di molluschi.

Caltanissetta si andrà alla scoperta di mandorle e di uve, e si aprirà per la prima volta la cripta di san Domenico. Tappe anche a TrapaniMarsala e le saline, e Mazara che apre antiche chiese. 

Questo un pò il sunto de Le Vie dei Tesori e la sua nuova edizione, la quindicesima, con i Borghi dei tesori che hanno già fatto da apripista: 58 piccoli centri che saranno visitabili anche questo weekend, alla ricerca di mani antiche, laboratori, artigiani, sapori.

Da sabato 11 settembre a domenica 26, per tre fine settimana, poi dal 2 al 17 ottobre per scoprire SciaccaCefalùEriceRagusaScicli, e poi, PalermoCatania per l’intero mese, fino al 31 ottobre.

Sarà un’edizione diversa, la seconda a tempo di Covid: e dunque, tanta attenzione alla sicurezza dei visitatori. I luoghi da visitare, con un unico coupon digitale e tanti tour ed esperienze come visitare grotte, percorrere cammini religiosi, arrampicarsi sui castelli federiciani, riempirsi gli occhi del verde dei giardini, scoprire piccoli musei di charme, immergersi nel fango terapeutico delle Saline o volare in Piper. Giardini, terrazze segrete, monasteri, palazzi nobiliari, aree archeologiche, ma anche ruderi con un passato affascinante: tutto ciò che ha una bella storia da raccontare.

Info, schede, faq, ticket su leviedeitesori.com

VISITE NEI LUOGHI 

Un unico coupon: dieci visite costano 18 euro, oppure 10 euro per 4 visite, 3 euro per una visita. Si acquista sul sito e si riceverà una mail di risposta con un QR code da mostrare all’ingresso dei siti.

Ingressi contingentati e Green Pass (o tampone recente negativo) in tutti i luoghi al chiuso. Stesso discorso per le esperienze e le passeggiate, che prevedono contributi diversi e per le quali bisogna invece prenotare e acquistare un coupon specifico per ciascun appuntamento. Il tutto rispettando le regole del contingentamento e del distanziamento. I coupon, validi nelle città della stessa provincia, non sono personali e possono essere utilizzati da più persone, anche simultaneamente in posti diversi, fino a esaurimento del loro valore.

CORRELATI

Ultimi inseriti