venerdì, 21 Gennaio 2022
spot_img
HomeappuntamentiLe più insolite maglie da calcio del mondo in mostra a Palermo

Le più insolite maglie da calcio del mondo in mostra a Palermo

Sabato 27 e domenica 28 novembre, in occasione dell’ottavo appuntamento del tour itinerante del progetto socioculturale Calci: Comunità Resilienti, farà per la prima volta tappa in Sicilia la mostra all’insegna del rapporto tra calcio, identità dei popoli e resilienza comunitaria.

Il progetto è ideato da Francesco Zema, che ha speso dodici anni di lavoro e volontariato al servizio di comunità, giovani a rischio e persone con disabilità all’interno dei contesti vulnerabili e ad alta marginalità sociale in Italia, America latina e Asia.

Obiettivo dell’iniziativa è favorire un luogo d’incontro, condivisione e dialogo capace di far risaltare le storie di appartenenza identitaria e memoria collettiva attraverso il gioco del calcio. Si tratta di uno spazio espositivo e fruitivo itinerante, aperto alla partecipazione attiva e allo scambio con la collettività.

Protagoniste assolute della mostra sono le maglie da calcio provenienti da ogni parte del mondo, tutte accomunate da storie di resilienza e identità: da Macao a Montserrat, dal Kurdistan all’Isola di Man, fino all’affascinante storia del Club Deportivo Palestino e a tante altre, compresa la nuova Nazionale Siciliana di calcio.

Ospitata all’interno dell’ex Convento San Basilio di Palermo (Via San Basilio, 17), in collaborazione con Palestra Popolare Palermo, Sicilia Football Association e Si Resti Arrinesci, la mostra sarà accompagnata da una tavola rotonda domenica 28 novembre alle ore 17:30 con testimonianze all’insegna del connubio tra sport, impegno comunitario e riscatto sociale.

Tra gli ospiti della tavola rotonda moderata da Zema: il Presidente Mondiale della Confederation of Independent Football Associations (CONIFA) Per-Anders Blind; una delegazione della Sicilia Football Association, la Nazionale Siciliana che lunedì 29 verrà presentata ufficialmente alla Sala Gialla del Palazzo Reale di Palermo; Verdiana Mineo, istruttrice della Palestra Popolare e Medaglia d’Argento ai Mondiali di powerlifting 2021; i ragazzi di Si Resti Arrinesci; Luca Pingitore, fondatore dell’Associazione Viaggiatori Indipendenti – OTRA; ed altre realtà del panorama sportivo e civico palermitano.

Ad arricchire la scaletta, gli intermezzi di musica popolare siciliana eseguiti da Angelo Daddelli.

Ingresso libero (dalle 11 di sabato alle 19.30 di domenica).

***

Lunedì 29 novembre, ore 16:30, nella Sala Gialla Piersanti Mattarella del Palazzo Reale di Palermo, la Nazionale Siciliana si presenta ufficialmente alle istituzioni politiche, alle società calcistiche isolane ed alla cittadinanza.

Nata con lo scopo di promuovere nel mondo l’identità, la cultura e il patrimonio storico e linguistico della Sicilia attraverso il calcio in tutte le sue forme, la Sicilia Football Association si propone di rappresentare un simbolo di coesione ed unità per i Siciliani al di là dei municipalismi e della dispersione causata dall’emigrazione.

Ammessa nel giugno 2021 come membro della Confederation of Independent Football Association (CONIFA), la Sicilia F.A. – con le sue selezioni “nazionali” – concorrerà in competizioni come Mondiali ed Europei, nonché in partite amichevoli, al fianco di selezioni di altre regioni autonome e insulari, nazioni senza stato e minoranze etno-linguistiche di tutti i continenti quali, per esempio, Sardegna, Corsica, Man, Cornovaglia, Lapponia, Kurdistan, Tibet, Zanzibar, Québec, Hawaii, ecc.

Dopo il recente esordio nella CONIFA No Limits Mediterranean Futsal Cup, lunedì 29 a Palazzo Reale la “Naziunali” (come ormai è stata affettuosamente ribattezzata sui social) sarà al centro di un evento che coinvolgerà i vertici globali di CONIFA, rappresentati per l’occasione dal Presidente mondiale Per-Anders Blind, dal Presidente europeo Alberto Rischio, e dal Direttore mondiale dell’area No Limits Francesco Zema.

Tra gli ospiti, in rappresentanza delle istituzioni, per il governo della Regione Siciliana sarà presente l’Assessore all’Istruzione e alla formazione Roberto Lagalla, mentre per il Comune di Palermo l’Assessore allo Sport Paolo Petralia Camassa. Inoltre, presente anche il CEO di EYE Sport (partner tecnico della Sicilia F.A.) Alessandro Ariu.

In virtù delle normative anti-Covid adottate dall’ARS, l’evento sarà accessibile esclusivamente ai possessori di invito ufficiale e verrà pertanto reso fruibile tramite diretta streaming sulla pagina Facebook Sicilia F.A. – Naziunali Siciliana, a cura di 5G Produzioni e WeSport. Modererà il dibattito il giornalista palermitano Roberto Chifari.

CORRELATI

Ultimi inseriti