venerdì, 9 Dicembre 2022
spot_img
HomeletterareaLe mogli hanno sempre ragione: Luca Bianchini presenta il suo nuovo romanzo...

Le mogli hanno sempre ragione: Luca Bianchini presenta il suo nuovo romanzo al Teatro Santa Cecilia

Il maresciallo Gino Clemente ama la canottiera bianca, il karaoke, il suo labrador e soprattutto la moglie Felicetta, e coltiva un unico desiderio: andare presto in pensione. Dopo anni passati lontano da casa, viene finalmente trasferito nel suo paese d’origine, Polignano a Mare, a ridosso della festa di San Vito che dà inizio all’estate. Per l’occasione, la famiglia allargata degli Scagliusi decide di celebrare il compleanno della piccola Gaia.  Il maresciallo è invitato ma declina, ma poche ore dopo sarà costretto ad intervenire per un assassinio molto sui generis …

Luca Bianchini ritrova i suoi personaggi amati dai lettori in “Io che amo solo te”, e ritrovati in “Baci da Polignano”: stavolta tra angeli da collezione, piatti peruviani, melanzane alla parmigiana e gli angoli dell’amata Polignano, c’è addirittura da districare il giallo dell’estate pugliese. Il conduttore radiofonico e scrittore torinese, tra i più amati e richiesti di questi anni, racconterà il suo nuovo libro, Le mogli hanno sempre ragione” (Mondadori) intervistato da Elvira Terranova, nel corso di un incontro organizzato da Flaccovio Mondadoridomenica 3 aprile alle 17 al Real Teatro Santa Cecilia, a Palermo.

Accesso libero con green pass. Prenotazioni: libreria Flaccovio Mondadori (via Roma 270); allo 091361064, via mail a fabulaviaroma@libreriaflaccovio.it.

Il maresciallo Gino Clemente ama la canottiera bianca, il karaoke, il suo labrador e la moglie Felicetta, e coltiva l’unico desiderio di andare presto in pensione. Viene finalmente trasferito nel suo paese d’origine, Polignano a Mare, a ridosso della festa patronale di San Vito, quando  la famiglia allargata degli Scagliusi decide di celebrare il compleanno della piccola Gaia con una “festa nella festa”, durante la quale Matilde può inaugurare e soprattutto mostrare la sua nuova masseria a parenti e pochi amici. Non mancano i manicaretti peruviani preparati dalla fedele Adoracion, la tata tuttofare della famiglia. Oltre a Ninella, don Mimì e a tutti i protagonisti di “Io che amo solo te” è stato invitato anche il maresciallo Clemente che però declina, ma sarà chiamato con urgenza sul posto: Adoracion è stata trovata senza vita nel salottino degli angeli collezionati con amore dalla padrona di casa. E subito chiaro che non si tratta di una morte accidentale. Chi può essere stato? Nel pieno della notte di San Vito, il maresciallo si troverà ad affrontare un po’ controvoglia la sua prima vera indagine. Ad aiutarlo nell’impresa, la brigadiera Agata De Razza, salentina dai capelli ricci e dalla polemica facile, l’appuntato Perrucci, il carabiniere più sexy del barese, il cane Brinkley e i consigli disinteressati della moglie. Per tutti gli abitanti della zona sarà il giallo dell’estate. Tra canzoni stonate, melanzane alla parmigiana, segreti inconfessabili e voci di paese in cui tutti parlano e nessuno dice, Luca Bianchini scrive una commedia esilarante e fa vivere nella sua amata Polignano una nuova avventura ricca di colpi di scena.

CORRELATI

Ultimi inseriti