Lavoro, concorso all’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli e all’Inps

bando lavoro concorsi
concorsi - lavoro - bandi

L’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ha bandito due procedure concorsuali volte all’assunzione di varie categorie professionali, per un totale di 1266 posti, che sarà rivolto a laureati per complessivi 766 posti, da inquadrare nella III area, fascia retributiva F1; e per diplomati per complessivi 460 posti, da inserire nella II area, fascia retributiva F3. Scadenza di presentazione della domanda: 5 novembre 2020.
Link al bando (per laureati): adm.gov.it/portale/documents/20182/6133798/Bando+766.pdf/79878692-e7dc-4365-ba2b-4673917b2630
Link al bando (per diplomati): adm.gov.it/portale/documents/20182/6134531/Bando+460.pdf/5e3ec662-6063-4469-8e59-b1a145f20675

Per quanto riguarda il bando per laureati le figure richieste sono così ripartite:

  • 100 posti di funzionario doganale -esperto nel settore amministrativo/contabile;
  • 50 posti di funzionario doganale – esperto nel settore giuridico legale e del contenzioso;
  • 70 posti di funzionario doganale – esperto nel settore delle relazioni internazionali;
  • 80 posti di funzionario doganale – esperto nel settore economico finanziario;
  • 70 posti di funzionario doganale – esperto in analisi quantitative statistico matematiche;
  • 86 posti di funzionario doganale – esperto nel settore informatico;
  • 147 posti di ingegnere;
  • 13 posti di ingegnere/architetto;
  • 150 posti di chimico.

Il bando per diplomati così ripartisce invece le sue figure professionali:

  • 250 posti di assistente doganale da inserire nel settore amministrativo/tributario;
  • 30 posti di assistente doganale da impiegare nel settore contabile;
  • 20 posti di assistente doganale – addetto ai servizi di traduzione e interpretariato;
  • 40 posti di assistente doganale – addetto ai servizi di collaudo e accertamento tecnico;
  • 30 posti di assistente doganale da allocare nel settore tecnico di supporto alle attività dei laboratori chimici;
  • 50 posti di assistente doganale da introdurre nel settore tecnico di supporto alle attività di accertamento in ambito accise;
  • 20 posti di assistente doganale da adibire nel settore tecnico di supporto alle attività informatiche;
  • 15 posti di assistente doganale con mansioni di meccanico;
  • 5 posti di assistente doganale impiegato nei servizi di mensa e refezione.

Le domande possono essere inoltrate solo con modalità telematiche. Info sul portale dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli (adm.gov.it/portale/). Nella domanda di partecipazione i candidati dovranno indicare la propria PEC, dove verranno trasmesse le comunicazioni relative alla selezione, e dalla quale inviare ogni comunicazione o documentazione necessaria. I concorrenti dovranno sostenere le prove scritte: i laureati n.2, i diplomati o 1 o 2; e una prova orale e, se il numero delle domande di partecipazione sarà pari o superiore a 5 volte il numero dei posti messi a concorso, si svolgerà anche una prova preselettiva.

***

Anche l’INPS ha bandito un concorso per titoli ed esami, a 165 posti – area C, posizione economica C1, profilo informatico. I posti richiesti sono dislocati su tutto il territorio nazionale anche se i vincitori, per il primo anno di immissione in servizio, dovranno permanere presso la Direzione centrale tecnologia, informatica e innovazione della Direzione generale. Scadenza di presentazione della domanda: 6 novembre 2020. Link al bando: gazzettaufficiale.it/atto/concorsi/caricaDettaglioAtto/originario?atto.dataPubblicazioneGazzetta=2020-10-06&atto.codiceRedazionale=20E10660

Potranno partecipare al concorso i candidati in possesso di una laurea triennale in:

  • ingegneria dell’informazione (L8);
  • scienze e tecnologie fisiche (L30);
  • scienze e tecnologie informatiche (L31);
  • scienze matematiche (L35);
  • statistica (L41);
  • uno dei titoli di cui all’art. 9, comma 1, lettera a) del bando.

La domanda di partecipazione deve essere presentata esclusivamente in modalità telematica e compilando il modulo disponibile al sito web inps.it/nuovoportaleinps/home.htm.

Nella domanda di partecipazione, il candidato deve obbligatoriamente indicare l’indirizzo di posta elettronica certificata e dovrà affrontare due prove scritte ed una prova orale e, nel caso in cui siano inviate più di 2500 domande, anche una prova preselettiva avente ad oggetto quesiti a risposta multipla, di carattere psicoattitudinale, logica, lingua inglese, competenze informatiche e cultura generale. La prima prova scritta consisterà in una serie di quesiti a risposta multipla volti ad accertare la conoscenza delle seguenti materie: architettura dei sistemi elaborativi e reti, metodologie DevOps, agile, Cloud Computing, ingegneria del software, intelligenza artificiale, Blockchain, data governance e DBMS, data science. La seconda prova scritta verterà invece su una serie di quesiti a risposta multipla, dove i partecipanti dovranno dimostrare le proprie conoscenze nelle seguenti materie: reti di telecomunicazione, sicurezza informatica, metodologie di sviluppo e di gestione dei progetti, organizzazione e gestione nella fase di erogazione dei servizi informatici, realizzazione di servizi su piattaforme Cloud.