sabato, 4 Febbraio 2023
spot_img
HomeSiciliaLA WINTER EXPERIENCE 2022 DI TRENITALIA. LE OFFERTE IN SICILIA

LA WINTER EXPERIENCE 2022 DI TRENITALIA. LE OFFERTE IN SICILIA

Nuovo servizio treno+bus per la Valle dei Templi, confermati Fontanarossa Airlink e Taormina Link. RFI lancia la gara per la nuova fermata LAZIO a Palermo. Nascono i “Cantieri parlanti” per comunicare le opere strategiche

La Winter Experience 2022 è la nuova offerta invernale, al via da domenica 11 dicembre, che mira a sviluppare una mobilità sempre più integrata, multimodale e sostenibile anche dal punto di vista economico e sociale.

Nuove offerte e opportunità di viaggio, per consentire alle persone che scelgono il treno per i propri spostamenti di muoversi in sicurezza, rispettando l’ambiente e con modalità di trasporto integrate tra loro. Per chi sceglie la Sicilia come meta per trascorrere le vacanze di Natale, confermata l’intera offerta degli Intercity Giorno dalla Sicilia alla capitale e degli Intercity Notte che collegano Roma e Milano alla Sicilia. Chi vorrà viaggiare di notte diretto in Sicilia potrà scegliere i servizi letto Excelsior (carrozza letto dotata di cabine con wc e doccia) anche su Intercity Notte Milano–Siracusa oltre che su Roma-Siracusa. A bordo di tutti i treni Intercity Notte, inoltre, sarà previsto un servizio per cena a bordo.

32 le corse dei mezzi veloci di BluJet (Gruppo FS Italiane) fra Messina e Villa San Giovanni che garantiscono quotidianamente la coincidenza con le 14 Frecce in arrivo e in partenza da Villa San Giovanni, che proseguono per Roma, Milano, Torino e Venezia, e con gli Intercity che partono da Reggio Calabria e proseguono il viaggio fino a Roma, Milano e Torino, per una migliore connessione nave-treno. 

IL REGIONALE

Per il Regionale, in accordo con la Regione, Committente del Servizio, un’offerta pensata per soddisfare le esigenze di lavoro, studio e turismo per visitare luoghi di alto valore culturale e paesaggistico nel comfort dei treni regionali Pop – 25 quelli già in circolazione in Sicilia – e dei nuovi treni diesel-elettrici Blues, in arrivo nei prossimi mesi sui binari dell’isola.

Si confermano i servizi combinati, che supportano la mobilità di chi sceglie il treno per i propri spostamenti.

Il Fontanarossa Airlink, servizio combinato treno+bus nato dalla collaborazione tra Trenitalia e AMTS Catania, consente di raggiungere comodamente lo scalo internazionale catanese con un servizio bus che in pochi minuti collega la fermata ferroviaria di Catania Aeroporto Fontanarossa ed il terminal dell’Aeroporto di Catania; il Taormina Link  è il trasporto combinato treno+bus che collega la stazione di Taormina-Giardini al centro di Taormina grazie ai bus di Azienda Servizi Municipalizzati Taormina.

Grazie alla collaborazione tra Trenitalia e FCE (Ferrovia Circumetnea) è disponibile un servizio combinato che consente di acquistare in un’unica soluzione i servizi di Trenitalia da e per Giarre-Riposto e i biglietti di corsa semplice per viaggiare tra le stazioni FCE di Giarre e Randazzo a bordo dei collegamenti operati da Ferrovia Circumetnea.

Infine, nei prossimi mesi, sarà attivo il nuovo collegamento intermodale per raggiungere la Valle dei Templi: grazie al servizio combinato treno+bus nato dalla collaborazione tra Trenitalia e TUA Agrigento, sarà infatti possibile raggiungere comodamente la Valle, acquistando in pochi semplici passaggi ed in un’unica soluzione il biglietto per il viaggio a bordo treno e quello per il servizio bus di TUA Agrigento, scegliendo come destinazione o origine del viaggio la località “AGRIGENTO VALLE DEI TEMPLI”.

UNA NUOVA ESPERIENZA DI VIAGGIO

Viaggiare in treno diventa ancora più divertente e inclusivo. Il Polo Passeggeri del Gruppo FS conferma la grande attenzione verso gli amici a 4 zampe. Dal 1° gennaio e fino all’8 gennaio, gli amici a quattro zampe viaggiano gratis tutti i giorni su Frecce e Intercity. A bordo dei treni del Regionale il cane al guinzaglio viaggia, dalla scorsa estate, senza più limiti di fascia oraria, con un biglietto, acquistabile anche sui canali digitali di Trenitalia, ridotto del 50% rispetto alla tariffa ordinaria. Gli animali di piccola taglia viaggiano gratis nel trasportino a bordo di tutti i treni di Trenitalia. Chi viaggia con bambini può scegliere l’area family dedicata su Intercity: una carrozza dedicata al divertimento e allo svago dei più piccoli, con interni personalizzati e giochi allestiti sui tavolini. Sui treni Regionali Pop un’area nursery dedicata e del “poggiabimbo”, mentre i nuovi treni regionali Blues avranno un’area dedicata interamente ai bambini.

OFFERTE E PROMOZIONI

Novità per chi viaggia in Piemonte, Liguria, Veneto, Marche, Abruzzo, Umbria, Campania, Sardegna, Molise, Puglia, Sicilia, Basilicata e Calabria con la promo FULL del Regionale consente di viaggiare per un intero mese sull’intera rete della regione scelta. La promo ha validità mensile ed è acquistabile per i primi tre mesi del 2023. La promo per viaggiare a gennaio potrà essere acquistata già dal 25 dicembre, esclusivamente sui canali digitali di Trenitalia. FULL è pensata in particolare per chi – per ragioni di lavoro – preferisce garantirsi la flessibilità di viaggiare su tutte le tratte all’interno della stessa Regione.

Tante le offerte che Trenitalia riserva a chi decide di spostarsi a bordo di Frecce, Intercity e Regionali. In particolare, per chi viaggia con il Regionale è possibile scegliere la promo Weekend Insieme, per viaggi illimitati a 22€ il sabato e la domenica. Chi desidera organizzare il proprio tour personalizzato alla scoperta del Bel Paese con i treni regionali, le promo Italia in Tour per spostarsi per 3 giorni senza limiti a 29 euro e per 5 giorni senza limiti a 49 euro, mentre per i ragazzi il prezzo è di 15 euro per 3 giorni e 25 euro per 5 giorni. E per i titolari di un abbonamento regionale è confermata la Promo Viaggia con Me, per viaggiare in due ovunque al prezzo di un solo biglietto.

***

RFI LANCIA LA GARA PER LA NUOVA FERMATA LAZIO

Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane) ha pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea il bando di gara per la realizzazione della nuova fermata Lazio, nell’ambito dei lavori di completamento del Passante ferroviario di Palermo.

La gara ha un valore di circa 42,5 milioni di euro.

La fermata fa parte del più ampio progetto del raddoppio elettrificato della tratta Palermo Centrale/Brancaccio – Punta Raisi che rappresenta il principale asse di collegamento tra il capoluogo palermitano e i Comuni attigui fino all’Aeroporto “Falcone e Borsellino”, e con la provincia di Trapani.

La nuova fermata sarà realizzata in sotterranea e si colloca all’interno del tratto urbano della città di Palermo, tra via delle Alpi e viale Lazio, in una delle zone nevralgiche del capoluogo siciliano. Permetterà così a un’ampia fascia di utenti una migliore fruizione del servizio ferroviario e sarà costruita in linea con gli attuali standard metropolitani europei, che garantiranno un elevato comfort ai viaggiatori e l’accessibilità alle persone con disabilità e a ridotta mobilità, grazie alla realizzazione di percorsi per non vedenti, sale mobili e ascensori.

L’esecuzione dell’opera richiederà un impiego giornaliero medio di circa 30 maestranze.

NASCONO I “CANTIERI PARLANTI” PER COMUNICARE LE OPERE STRATEGICHE

Cantieri che informano sullo stato dei lavori, diventano hub di comunicazione e aggregazione. Cantieri che si aprono ai cittadini, raccontano la storia e lo stato di avanzamento del progetto, ne condividono obiettivi e anche criticità. E diventano digitali, con un sito dedicato alle opere strategiche del Paese in cui è possibile collegarsi alle webcam che riprendono i lavori. 

Sono, insomma, “Cantieri parlanti”, come il nome del nuovo progetto del Gruppo FS Italiane, ideato con le società del Polo Infrastrutture di FS, RFI e Italferr, in collaborazione con il Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti, e, nel caso di oggi, a Genova, anche con il Commissario Terzo Valico Nodo di Genova e Campasso e con WeBuild.

Il progetto nasce con l’obiettivo di comunicare in modo trasparente le opere del Pnrr e non solo, e riguarderà i cantieri di 30 grandi opere strategiche in tutta Italia. Cantieri Parlanti è stato presentato oggi, nel giorno di Santa Barbara, protettrice dei minatori, dall’Ad del Gruppo FS Italiane Luigi Ferraris a Genova, durante la visita del ministro delle Infrastrutture e dei trasporti Matteo Salvini ai cantieri del Terzo Valico dei Giovi-Nodo di Genova per assistere all’abbattimento del binario dispari della galleria di valico tra Polcevera e Cravasco. 

Il Progetto Unico del Terzo Valico – Nodo di Genova è stato scelto dal Gruppo FS come cantiere prototipo per la partenza del progetto. L’obiettivo è comunicare le opere del Pnrr e non solo condividendo le informazioni con i territori per raccontare i vantaggi che le opere una volta concluse potranno produrre per le comunità interessate. 

I cantieri, insomma, diventeranno dei veri e propri hub della comunicazione, identificabili dal claim “L’Italia del futuro è in corso”. All’interno dei cantieri ci saranno pannelli informativi  – con una grafica uniforme in tutte le opere del progetto – che forniranno dettagli, dati, vantaggi dell’infrastruttura in via di realizzazione. Il cantiere si aprirà al pubblico anche con Open day dedicate e altre iniziative per cittadini, studenti e associazioni.

L’esperienza dei cantieri parlanti continua poi anche online, a questo link sul sito di fsitaliane.it. Un’intera sezione è dedicata alle opere strategiche del Paese, sarà navigabile anche in cantiere e, per diverse opere, è collegato alle webcam che ne riprendono i lavori. Il sito sarà costantemente aggiornato sullo stato dei lavori, sull’avanzamento delle attività e su quanto avviene nei territori interessati. 

CORRELATI

Ultimi inseriti