La notte di San Lorenzo, alcuni appuntamenti sotto le stelle

Tanti gli eventi in programma oggi e domani a Palermo e in provincia, ecco un piccolo vademecum per chi ancora non ha scelto come trascorrere queste due serate

Monte Iato in notturna

Oggi, sabato 10 agosto, è la notte di San Lorenzo nota anche come la notte delle stelle cadenti. Tra gli appuntamenti a Palermo e dintorni, sarà possibile visitare dalle 18:00 a mezzanotte, la Torre medievale di San Nicolò di Bari all’Albergheria. I turni avranno la durata di un’ora, per permettere di osservare il cielo stellato sul centro storico, scattare foto ed esprimere il proprio desiderio. Ticket: € 4 (bambini fino a 10 anni € 1,50). Prenotazione obbligatoria ai numeri 3298765958 – 3207672134. Il ticket di € 4 si riferisce al costo del biglietto della visita assistita alla Torre fino alla terrazza.

Alle 21,30 a piazza Pittsburg di Isola delle Femmine, l’Associazione BCsicilia con il patrocinio del Comune di Isola delle Femmine e in collaborazione con il gruppo Musikanten, la Guardia Costiera ausiliaria e il Giornale di Isola, organizzano un’iniziativa dal titolo “Notte sotto le stelle”. La serata prevede l’esibizione del gruppo Musikanten diretto dal maestro Joe Vitale che eseguirà dei brani musicali tratti da famose colonne sonore di film. La serata si concluderà con la lettura di alcune poesie in dialetto siciliano scritte dallo stesso maestro.

Continua il giro del mondo a suon di note che è in corso ogni sabato al Museo archeologico Salinas, a Palermo. Il nuovo progetto del Culture Concept Store dedicato alla World Music, prevede infatti un concerto nel chiostro e le consuete visite guidate in notturna alla scoperta del museo. Stasera, alle 21, gli Nkantu d’Aziz si muoveranno tra musiche balcaniche originali, ritmi tarantolati nutriti dal racconto di miti e leggende. Il gruppo è formato da Totò Grilletto (voce), Gjin Schirò alle chitarre, Salvo Biondo alla batteria, Stefano Azzolini al basso, Salvatore Spera al clarinetto e Fabio Passiglia al sax. L’ingresso è gratuito. Se invece si vuole partecipare alla visita guidata al museo archeologico, poi sedersi al tavolo per un bicchiere di vino, si pagano 10 euro. Prenotazione consigliata allo 091 7489995.

L’unico modo possibile per scoprire le stelle, è recarsi in un luogo alto e lontano dalle luci di un qualsiasi centro abitato: soltanto così si potrà restare affascinati dalla bellezza del cielo stellato. Se poi si è dotati di un telescopio adeguato, allora lo spettacolo sarà irrinunciabile. Il parco archeologico di Monte Iato, a San Cipirrello propone per domenica sera (11 agosto), visite guidate con osservazioni astronomiche con telescopi professionali e degustazioni di prodotti tipici. Quattro turni – alle  21, alle 21,30, alle 22 e alle 22,30, organizzate da CoopCulture.it  – alla coperta della Valle dello Iato, guidati da un archeologo esperto che farà rivivere la vita quotidiana nell’antica città di Ietas, attraverso le preziose testimonianze evocate dai reperti ospitati all’interno dell’Antiquarium Case D’Alìa: le grandi  Cariatidi e i Sileni che ornavano il teatro, le suppellettili delle ricche case ellenistiche, gli strumenti da lavoro, i gioielli, le preziose monete e tanto altro ancora. Quindi, gli esperti del Planetario di Palermo guideranno il pubblico nell’esplorazione del cielo, proiettando su un grande schermo le immagini riprese in diretta con l’ausilio di telescopi professionali: appariranno la luna, le stelle e i pianeti, senza più segreti. Sperando sempre in qualche stella cadente dimenticata dalla Notte di San Lorenzo. Chiude la serata, la degustazione di prodotti tipici del territorio. Biglietto onnicomprensivo: 10 euro, gratuito under 12. Prenotazioni allo 091 7489995.

Per la rassegna Palermo Classica, domenica 11 agosto nel cortile dello Steri è in programma un recital della pianista tedesca Katharina Treutler, colei che nel  2015 con la London Symphony Orchestra, ha inciso le musiche per la celebre saga di videogame Final Fantasy. La giovane persuasiva e magnetica pianista tedesca proporrà le trascrizioni per pianoforte di Ferruccio Busoni, Franz Liszt e Alexander Siloti. Biglietti: 14,50/11,50 euro. Info: 091.332208 | 366.4226337 | www.palermoclassica.it.

Rocco Papaleo

La 38^ edizione delle Orestiadi di Gibellina volge al termine con due eventi inediti, entrambi straordinari, entrambi al Cretto di Burri alle ore 19 realizzati grazie al sostegno dell’Assessorato Beni culturali e dell’identità siciliana della Regione Siciliana e della Soprintendenza di Trapani. Sabato 10 agosto una performance-omaggio di nove danzatori siciliani, sparsi sulle isole del Grande Cretto di Alberto Burri e una coreografia finale itinerante che aderisce al progetto promosso dalla Pina Bausch Foundation “DANCE! The Nelken-Line”, per ricordare la grande coreografa tedesca che un fortissimo legame ebbe con la Sicilia grazie alla creazione dello spettacolo “Palermo Palermo” che quest’anno compie trent’anni di vita. Domenica 11 agosto un evento che corona una stagione interamente dedicata alle “storie dell’altro mondo”, in occasione del 50° anniversario dal primo sbarco sulla luna: un punto di vista drammaturgico del tutto originale e con un narratore lunare e lunatico d’eccezione, Rocco Papaleo. L’occasione è quella del cinquantesimo anniversario dell’impresa lunare del 20 luglio 1969: a una giubilante celebrazione muscolare del “grande balzo per l’umanità” si propone invece la riproposizione dell’originale INVETTIVA LUNARE di due grandi scrittori del Novecento italiano. Una composizione ottenuta dalla collezione dei testi di Guido Ceronetti e Giorgio Manganelli, i quali affilarono le armi dello stile scagliandosi in quei giorni contro la hybris tecnologica che, secondo loro, guidò quella “macchinazione militare e pubblicitaria”. 

A Cefalù, il 10 agosto sarà il turno del jazz con “Sunset in jazz- Toni Piscopo Duo” in piazza Sant’Ambrogio con start alle 19, e poi Davide Santacolomba giorno 11 alle 21, sempre a piazza Sant’Ambrogio. Di sera bellezze alla ribalta con la finale regionale dell’80esimo concorso nazionale di Miss Italia che si terrà alle 21:30 sul lungomare Giardina. Tradizione e folklore in scena con la “XXII Sagra della Pasta a Taianu”, la rassegna internazionale del Folklore e la “Festa del mare”.


Print Friendly, PDF & Email