La mia poesia per la città, una rassegna aperta ai palermitani e alle loro video letture

L'iniziativa è realizzata in occasione della “Giornata mondiale UNESCO della poesia”, in calendario per il prossimo 21 marzo

libri - poesie
libri - poesie

L’area della Cultura del comune di Palermo ha emanato un avviso per l’acquisizione di video letture di poesie da pubblicare – nell’ambito della rassegna on line “La mia poesia per la Città” – sulle pagine social del Comune di Palermo e sul sito istituzionale, in occasione della “Giornata mondiale UNESCO della poesia”, in calendario per il prossimo 21 marzo.

Le videoletture di poesia concorreranno, inoltre, al potenziamento dell’offerta culturale del progetto “LibrOvunque. Otto biblioteche per otto circoscrizioni”, in corso di realizzazione, e pertanto saranno veicolate anche dai canali di comunicazione e promozione dedicati.

Il video dedicato alla lettura del testo poetico potrà essere realizzato da rappresentanti di persone giuridiche a  nome delle stesse, dai poeti autori del testo o da semplici lettori che sceglieranno liberamente una propria poesia “del cuore”, di autore più o meno noto, classico o contemporaneo, italiano o no. Se la poesia dovesse essere letta nella lingua originale, occorrerà inviare a parte la traduzione. La poesia potrà essere tratta anche dalla produzione dialettale siciliana.

Il video autoprodotto dovrà essere inviato entro e non oltre il 1° marzo 2021 al seguente indirizzo di posta elettronica: info@librovunque.it

Avviso, schema di adesione al patto e liberatoria per la privacy sono scaricabili alla pagina comune.palermo.it/noticext.php?cat=2&id=30498 dove potranno essere visionate anche le caratteristiche tecniche che dovrà possedere il video.