La Festa della Drammaturgia: venerdì al Centro Amazzone

Centro Amazzone

Palermo. Un’occasione per parlare di teatro e confrontarsi sull’esigenza di affidare alla scrittura teatrale i temi più importanti della contemporaneità. Attori, registi e drammaturghi si incontreranno venerdì 18 gennaio alle 16 nella sala Migrateatro del centro Amazzone, in via dello Spirito Santo al Capo in occasione della prima edizione della Festa della drammaturgia.

La drammaturgia contemporanea a Palermo, quindi, si racconta in una festa aperta alla città. Ad aprire la kermesse, un dibattito al femminile tra Lina Prosa, Beatrice Monroy e Sabrina Petyx. Tre drammaturghe che,  a partire dalla loro attività di scrittura teatrale, si confronteranno sui temi della nuova drammaturgia contemporanea. A seguire ci saranno alcune letture dei loro testi, a cura delle attrici Elisa Di Dio e Aurora Falcone.

Il cuore della festa sarà un momento di condivisione in cui attori, registi e drammaturghi avranno la possibilità di parlare della loro visione del teatro e del loro percorso soprattutto legato al presente e al futuro.

“L’idea – dice Lina Prosa – è nata dopo l’incontro dello scorso novembre a Enna all’interno del festival “Cromosoma Sicilia”. La festa vuole dare un’attenzione particolare alla drammaturgia femminile che da tempo a Palermo e in Sicilia lavora con linguaggi diversi, ma con una finalità comune: lavorare in modo generoso e con coerenza con una forza culturale e insieme politica”.

L’occasione è anche quella di scoprire le nuove forze drammaturgiche, i giovani che scrivono di teatro, ma anche di coinvolgere nel dibattuto le istituzioni e le compagnie teatrali.

Fra gli interventi previsti nel corso della festa: Rosario Palazzolo, Guido Valdini, Filippo Luna, Giuseppe Provinzano, Valerio Strati, Sandro Dieli, Giovanni Lo Monaco, Elisa e Giovanni Parrinello, Gigi Borruso e Alessandro Ienzi.

 

Info:

tel. 091 7407357

cell. 350 0342349, 320 0972235

centroamazzone@gmail.com