La cultura in cui crediamo. Due serate per ricordare le stragi di Capaci e via D’Amelio

il 22 e 23 maggio al Cineteatro Lux di Palermo

Anche quest’anno, in occasione dell’anniversario della strage di Capaci, due appuntamenti al Cineteatro Lux, di via F. Paolo di Blasi 25/27 a Palermo, per la “cultura in cui crediamo”. Si inizia mercoledì 22 maggio alle 21,15, con la Compagnia “Il teatro dei Saitta”, che metterà in scena lo spettacolo  teatrale  “Paolo e Giovanni”, storia moderna legata a due eroi della nostra terra: i giudici Falcone e Borsellino.

Un emozionante racconto, a tratti toccante, in cui i due personaggi sul palco, immaginano le giornate trascorse da reclusi nel carcere di massima sicurezza dell’Asinara per scrivere la requisitoria del primo maxiprocesso a Cosa nostra che ha inflitto 2665 anni di reclusione agli 475 imputati. L’impegno e la passione nel lavoro di magistrato, il rapporto tra due colleghi, due grandi amici, l’amore per la propria terra sono gli ingredienti significativi della storia, interpretata da Nicola Diodati e Gianluca Barbagallo

L’ingresso ha un prezzo simbolico  è di euro 2,00

Giovedì 23 maggio alle 21,15, sempre al Cineteatro Lux, ritorna il “Premio Bagaglio Cultura” durante il quale verrà consegnato un riconoscimento a coloro che nell’anno 2018 hanno contribuito, spesso senza la notorietà dei media, alla crescita culturale di Palermo.

Il premio riconosce i tanti tasselli che fanno di Palermo un importante polo culturale, che credono nella cultura come strumento di crescita. Inoltre, sarà presentato il cortometraggio “Senza Paura”, già premiato in Canada, menzionato al Festival di Salerno e al Festival Corti da sogni di Ravenna, che narra di un gruppo di ragazzi costretti ad un’insolita gita che li porterà a Cinisi a scoprire un impensabile triangolo di speranza, cambiamento e legalità.

L’ingresso è gratuito fino ad esaurimento posti.

Print Friendly, PDF & Email